• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > Manchester United, Ibrahimovic: "Finalmente sono qui! Io e Mourinho sappiamo solo vincere"

Manchester United, Ibrahimovic: "Finalmente sono qui! Io e Mourinho sappiamo solo vincere"

L'attaccante svedese si presenta dopo la firma con i 'Red Devils'


Zlatan Ibrahimovic © Getty Images

01/07/2016 20:38

MANCHESTER UNITED IBRAHIMOVIC / MANCHESTER (Inghilterra) - Il tempo delle voci, delle indiscrezioni e delle smentite è terminato: Zlatan Ibrahimovic è volato al Manchester United. Per vincere. Dopo gli annunci e le firme, l'attaccante svedese si presenta ai microfoni della tv dei 'Red Devils': "Sono super eccitato. Sono super, super felice. Finalmente è fatta. Ci sono state tante chiacchiere, ma è arrivato il momento in cui tutto è fatto e finalmente si parte. Inizia il duro lavoro. Ora posso concentrarmi su una cosa soltanto ed è la maglia dello United. Ho giocato l'Europeo e si parlava molto più del mio futuro piuttosto che del torneo. Finalmente è finita e mi posso concentrare sulla mia nuova squadra e sul duro lavoro. La mia decisione è stata piuttosto semplice. Voglio dire grazie alla mia squadra, allo United ed a José Mourinho. Loro hanno fatto tutto il possibile e ora sono al Manchester United. E sono super felice. Ho grandi ricordi di Mourinho. Il mio unico rimpianto è che ci ho potuto lavoraro per poco. Solo una stagione ed abbiamo vinto insieme. Ho imparato tanto. Lui è un vincente, io sono un vincente. Entrambi sappiamo cosa vogliamo ed è la vittoria. Ovunque andiamo vinciamo e vinceremo. Per me è una grande sfida. Ho vinto ovunque e ora non vedo l'ora di inizare questa nuova avventura per la mia carriera" spiega a 'MUTV'.

Ibrahimovic, poi, prosegue: "Lavorerò duramente. Conosco la mia mentalità, so cosa voglio e sono venuto per vincere. Sono venuto per vincere, non per perdere tempo. Non sono venuto qui per il clima. Voglio vincere e non mollerò finché non ce la farò. Giocheremo per vincere ogni cosa, ogni partita che giocheremo. Se aiuterò Rashford e Martial? Ho esperienza di diverse culture, squadre e campioni. Spetta prima di tutto ai singoli giocatori, poi io farò del mio meglio per aiutare loro due e tutto il club per portarlo dove deve stare: in cima alla classifica".

Infine lo svedese si concede anche al francese 'L'Equipe' ed aggiunge: "Ho aiutato la Ligue 1 a diventare più prestigiosa, non era al livello del mio talento. Io simbolizzo l'immagine di Parigi".

L.P.




Commenta con Facebook