• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Euro 2016 > Euro 2016, quarti di finale: prima Polonia-Portogallo. Attesa per Germania-Italia: probabili e guida

Euro 2016, quarti di finale: prima Polonia-Portogallo. Attesa per Germania-Italia: probabili e guida tv

In campo domani anche il Galles contro il Belgio, chiuderà domenica Francia-Islanda


Italia ©Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

30/06/2016 11:38

EUROPEI EURO 2016 QUARTI DI FINALE TABELLONE PROBABILI TV ITALIA / ROMA - Siamo nel vivo degli Europei e dopo che gli ottavi di finale hanno decretato l'eliminazione prematura di Croazia, Spagna ed Inghilterra, ci avviamo verso dei quarti particolarmente avvincenti che vedranno anche il big match tra la nostra Italia e la Germania allenata da Joachim Löw. Calciomercato.it vi offre un focus sui quarti di finale di Euro 2016 da Polonia-Portogallo di stasera fino Francia-Islanda passando per Galles-Belgio e Germania-Italia, anticipazioni, probabili e dove seguire le gare in tv.

NON SOLO LEWANDOWSKI vs RONALDO. GALLES PER LA STORIA, OCCASIONE BELGIO

Il programma dei quarti di finale si apre stasera alle ore 21 (diretta su Rai, Sky Sport Mix e Sky Sport 1) con la sfida tra Polonia e Portogallo. Entrambe le compagini sono passate dai supplementari - ai polacchi sono serviti anche i calci di rigore - per accedere al turno successivo rispettivamente contro Svizzera e Croazia. L'eliminazione della squadra di Cacic senza dubbio è stata la più sorprendente, sia per com è maturata, sia per come era stata incensata la Nazionale croata. Un colpo dei lusitani che non passa inosservato e rilancia le aspettative di Ronaldo e soci in vista della finale di Parigi. Si sa d'altronde che la parte alta del tabellone - per sorprese e per assenze - sarà molto combattuta e senza una delle big storiche oltre le due Nazionali impegnate stasera, anche Galles e Belgio in campo domani alle 21 (diretta su Rai, Sky Sport Mix e Sky Sport 1) si giocheranno un posto.

Polonia-Portogallo non sarà solo un duello tra Lewandowski e Cristiano Ronaldo, stelle delle due selezioni, ma apparsi abbastanza fuori forma fino ad oggi. CR7 è comunque riuscito ad andare in rete a differenza del collega, ma non è il fuoriclasse che siamo abituati ad apprezzare. Colpo di coda ai quarti? Possibile. Il destino delle loro Nazionali passa anche dai loro piedi. La forza della Polonia di Nawalka è comunque la difesa, fino ad oggi quasi impenetrabile e battuta dalla sola prodezza di Shaqiri, a differenza dei lusitani che dietro invece non sempre sono stati granitici.

Polonia (4-2-3-1): Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrezych; Maczynski, Krychowiak; Blazczykowski, Milik, Grosicki; Lewandowski. All.: Nawalka.

Portogallo (4-1-4-1): Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; W. Carvalho; Joao Mario, Moutinho, André Gomes, Nani; Ronaldo. All.: Santos

Galles-Belgio è lo scontro tra la rivelazione e la piccola che aspira a diventare grande. Il secondo posto nel girone alle spalle dell'Italia ha spianato la strada a Wilmots che ha l'enorme occasione per arrivare fino in finale dopo un esordio traumatico. I gallesi invece tengono alto l'onore degli anglofoni dopo l'uscita di scena delle due Irlande e dell'Inghilterra. Il capocannoniere Bale è l'uomo da tenere d'occhio, ma i gallesi hanno dimostrato di essere una squadra globalmente compatta che sa soffrire nei momenti opportuni per poi colpire. Avversario molto ostico per i belgi che partono sì favoriti, ma potrebbero essere anche costretti ai supplementari.

Galles (3-5-2): Hennessey; A.Williams, Chester, Davies; Gunter, Allen, Ledley, Ramsey, Taylor; Robson-Kanu, Bale. All.: Coleman

Belgio (4-2-3-1): Courtois; Meunier, Ciman, Alderweireld, Vertonghen; Nainggolan, Witsel; De Bruyne, Hazard, Mertens; Lukaku. All.: Wilmots 

FRANCIA: OCCHIO AI FORFAIT, L'ISLANDA VUOLE L'IMPRESA EPICA

La Francia padrona di casa attende l'ospite più inatteso di tutto l'Europeo, la piccola Islanda che ha fatto fuori l'Inghilterra. Verdetto a senso unico? Probabilmente sì, perché sarà difficile veder eliminati i transalpini dal proprio Europeo, ma i nordici sono un pessimo cliente da affrontare specie dopo la squalifica per i quarti di finale di Kanté e Rami, titolari e tra i migliori uomini di Deschamps. Il lavoro di Lagerback è stato magnifico e potrebbe diventare storico, epico, se addirittura osasse battere la Francia. Gli islandesi ci possono quantomeno credere, ma i 'Galletti' non sono come i britannici: non basteranno cuore e determinazione, valori che già l'Irlanda aveva messo in campo. (Diretta domenica dalle ore 21 su Rai, Sky Sport Mix e Sky Sport 1)

Francia (4-3-3): Lloris; Sagna, Koscielny, Mangala, Evra; Matuidi, Sissoko, Pogba; Payet, Giroud, Griezmann. Ct: Deschamps

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R.Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson, Gunnarson, G.Sigurdsson, B.Bjarnason; Sigthorsson, Finnbogason. Ct: Lagerback

GERMANIA-ITALIA E' IL CALCIO. AZZURRI SFAVORITI, MA...

Lo siamo sempre stati e sempre lo saremo, l'Italia non parte mai con i favori del pronostico specialmente quando si trova davanti ad una Nazionale strutturata come quella della Germania. Le sorprese però sono sempre dietro l'angolo, non aver mai perso in competizioni ufficiali contro di loro qualcosa vorrà pur dire. I tedeschi sono una montagna difficile da scalare, a maggior ragione dopo gli infortuni per l'Italia di De Rossi e Candreva, che difficilmente saranno recuperati - come raccontano le ultime News Italia - ma il clima di grande fiducia che aleggia dalle parti del ritiro dei teutonici potrebbe nuocere. La sfida (in diretta sabato dalle 21 su Rai, Sky Sport Mix e Sky Sport 1) è tutta da seguire anche per i numerosi spunti di mercato che regala. Occhi puntati su Giaccherini che piace a Torino e Fiorentina, ma anche su Mattia De Sciglio che dopo Euro 2016 potrebbe passare alla Juventus. Dalla parte opposta oltre la complicata situazioni di Götze al Bayern Monaco, da tenere sotto controllo anche Mario Gomez di rientro in Italia.

Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Hector; Kroos, Khedira; Müller, Özil, Götze; Gomez. Ct: Löw

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Sturaro, Parolo, Giaccherini, De Sciglio; Pellè, Eder. Ct: Conte



alciomercato Juventus, il Real Madrid rinuncia a Pogba per Hazard?

Commenta con Facebook