• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da André Gomes a Milik: riflettori su Polonia-Portogallo

Calciomercato Juventus, da André Gomes a Milik: riflettori su Polonia-Portogallo

Tanti giocatori osservati: da William Carvalho a Joao Mario passando per Grosicki e Kapustka


Arkadiusz Milik ©Getty Images

30/06/2016 10:59

CALCIOMERCATO JUVENTUS ANDRE GOMES MILIK OSSERVATORI POLONIA PORTOGALLO / MARSIGLIA (Francia) - Si riparte stasera, via ai quarti di finale di Euro 2016, occasione per gli osservatori di tutti i club europei per vedere all'opera i migliori giocatori in circolazione. E gli emissari della Juventus approfitteranno di Polonia-Portogallo per monitorare diversi calciatori in orbita calciomercato Juventus. Il primo, ovviamente, André Gomes: il portoghese del Valencia resta il grande obiettivo per il centrocampo, nonostante le resistenze del club spagnolo. Ma non solo. Perché i bianconeri cercano anche un attaccante, ed allora Arkadiusz Milik, di proprietà dell'Ajax, è una possibilità concreta e di spessore.

Tornando ai lusitani. Un'alternativa ad André Gomes potrebbe essere il connazionale William Carvalho, sul quale però è forte il pressing del Leicester che lo avrebbe individuato come primo nome per sostituire il possibile partente N'Golo Kanté. Per l'esterno, invece, occhi su Joao Mario dello Sporting, che fa gola anche a Inter, Manchester United e Chelsea.

In casa dei polacchi, invece, altri nomi nella lista degli osservati sono quelli di Kamil Grosicki e Lukasz Piszczek, che potrebbero rappresentare una pista valida in caso di addio di Stephan Lichtsteiner e Juan Cuadrado. Attenzione poi al gioiellino Kapustka, che ha ben figurato nella prima fase, ed al centrale Michal Pazdan.

L.P.




Commenta con Facebook