• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, quanti incroci con l'Inter: pressing su Zabaleta e Juan Jesus

Calciomercato Roma, quanti incroci con l'Inter: pressing su Zabaleta e Juan Jesus

Perso Ansaldi, volato a Milano, i giallorossi ci provano per l'argentino che piace anche ai nerazzurri ed il brasiliano


Zabaleta e Juan Jesus©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

23/06/2016 07:55

CALCIOMERCATO ROMA INCROCI INTER ZABALETA JUAN JESUS / ROMA - Le priorità e le necessità sono simili, e dunque è inevitabile che i radar di calciomercato di Roma ed Inter finiscano per incrociarsi sugli stessi profili. A partire da Cristian Ansaldi, per il quale i giallorossi non hanno potuto piazzare l'affondo ed allora i nerazzurri ne hanno approfittato per accaparrarselo dal Genoa, a cui dovrebbero andare circa 3 milioni di euro più Laxalt. Ma ora il duello si fa più vivo in terra inglese, dove l'obiettivo comune porta il nome di Pablo Zabaleta. Il Ds interista Piero Ausilio, riporta 'La Gazzetta dello Sport', farà un tentativo per assicurarsi anche il laterale del Manchester City, che vorrebbe fortemente tornare ad allenarlo, mentre intanto i vertici giallorossi contano sui buoni rapporti con i 'Citizens' dopo l'affare Dzeko ed avrebbero presentato al giocatore la possibilità di mettere sul piatto un contratto triennale.

Intanto però il tecnico Spalletti ha chiesto anche due difensori centrali, di cui uno di piede mancino. Ecco che dunque si scalda la pista che porta a Juan Jesus, in uscita proprio dall'Inter e che il Ds Sabatini punta a prendere in prestito con riscatto prefissato. Operazione sicuramente più fattibile rispetto al sogno Murillo, che la società interista conta di vendere per una ventina di milioni almeno.




Commenta con Facebook