• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Garcia: "Esperienza stimolante, ho lasciato un progetto a metà"

Calciomercato Milan, Garcia: "Esperienza stimolante, ho lasciato un progetto a metà"

L'allenatore ex Roma è stato accostato alla panchina rossonera


Rudi Garcia ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

22/06/2016 16:50

CALCIOMERCATO MILAN GARCIA / MILANO - Nelle scorse settimane il nome di Rudi Garcia era stato accostato al calciomercato Milan in vista di un possibile cambio al vertice della società meneghina con l'entrata della cordata cinese. L'ex allenatore della Roma ha fatto chiarezza sul proprio futuro e su un possibile ritorno in panchina in questa sessione del calciomercato: "Piano, piano, c'è ancora tempo. Quanto al Milan sarebbe un'esperienza interessante e stimolante. E poi io in Italia ho lasciato un progetto a metà - ha dichiarato il tecnico francese a 'Quotidiano.net' - La verità è che sento queste voci come voi, ma aspetto. Però mi pare che adesso il Milan debba prima risolvere altri problemi. Comunque è chiaro: voglio un campionato importante, con un progetto ambizioso e interessante. Se arriva sarò felice".

PARENTESI ROMA - "L'obiettivo della Roma è il successo. Io avevo solo voglia di dare il meglio di me per poter conquistare dei titoli con un club che ha vinto troppo poco nella sua storia. I miei toni troppo alti? Solo mosse psicologiche e spesso hanno funzionato. Totti? Mi aspettavo il suo rinnovo. I grandi come lui sono sempre uomini normali e umili, giocano per la squadra e non pensano a sé stessi. E in Champions sarà ancora utilissimo con la sua esperienza".

EUROPEO - "Davo il Belgio fra i favoriti e spero che possano far risultato con la Svezia e passare. Ha giocatori di grande talento, dal portiere agli attaccanti. L'Italia ha fatto un’impresa battendoli. Si vede la mano di Conte nella Nazionale italiana. Credevo che senza Verratti e Marchisio avrebbe avuto molte difficoltà e invece mi rendo conto che contro gli 'Azzurri' è sempre difficile giocare. Questa è una squadra molto forte, Conte è un allenatore preparatissimo che studia ogni dettaglio: gli avversari faticheranno molto a contrastarla. Pogba? È un ragazzo che ha grandi qualità tecniche, ma non si può pensare che abbia la bacchetta magica e sia in grado di fare assist o gol ogni volta che tocca il pallone. E comunque la Francia può vincere anche senza il miglior Pogba".




Commenta con Facebook