• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, TI RICORDI DI... Daud? Sbocciato solo in Primavera

Juventus, TI RICORDI DI... Daud? Sbocciato solo in Primavera

Classe 1990 ha vinto un Torneo di Viareggio in bianconero. Primo somalo a esordire in Serie A


Beppe Marotta ©Getty Images
Jonathan Terreni

21/06/2016 11:20

JUVENTUS TI RICORDI DI DAUD / ROMA - Ayub Daud fu il primo calciatore somalo a vestire la maglia della Juventus. Nel 1999, i bianconeri lo vedono giocare e segnare da bambino con le giovanili del Cuneo e decidono di portarlo a Torino, ritenendole meritevole di avere una grande chance. L'attaccante, classe 1990, sembrava proprio una scommessa vincente, perché con la Primavera bianconera vince un Torneo di Viareggio laureandosi capocannoniere. Aggregato in prima squadra però, di lui si perdono ben presto le tracce.

SBOCCIATO A PRIMAVERA - Daud arriva in Italia all'età di 5 anni. Si trasferisce a Cuneo dove inizia a tirare i primi calci e lascia intravedere grandi doti pur militando ancora nei pulcini. Attaccante esterno, può agire anche da seconda punta grazie alla sua rapidità e al suo tiro da fuori. Sembra un talento e la Juventus non si lascia sfuggire l'occasione. Dal 1999 arriva in bianconero e il suo passaggio in Primavera è questione di poco tempo. Si mette in mostra nella vetrina più importante del calcio giovanile: il Torneo di Viareggio. E' lui il trascinatore dei bianconeri nell'edizione del 2009. Otto reti in sei partite gli valgono il titolo di capocannoniere della manifestazione. I tempi per il grande salto sembrano maturi.

UNA VOLTA, NIENTE PIU' - Aggregato ai grandi, sottoscrive il primo contratto da professionista fino al 2013. L'esordio in prima squadra è datato 14 marzo 2009, in occasione di un Juventus-Bologna 4-1. Daud entra nel finale al posto di Giovinco ed è anche il primo calciatore somalo a giocare in Serie A. La stagione successiva, come spesso accade ai più giovani, viene mandato in prestito al Crotone, nella serie cadetta. Undici le presenze, prima del passaggio al Lumezzane nella categoria inferiore. Con la squadra lombarda segna due reti e conquista la Coppa Italia di Lega Pro. Nell'agosto 2010 va a Cosenza: 17 presenze e tre reti. Poi, da gennaio a giugno, a Gubbio (13 presenze, 5 reti) con tanto di storico ritorno in Serie B.

ESPERIENZE ESTERE - La prima esperienza all'estero la fa in Svizzera ed è decisamente poco fortunata. Nel calciomercato 2011 passa al Sion che però, a causa di problemi societari, deve cederlo al Chiasso. Qui non scenderà mai in campo a per problemi burocratici legati al suo tesseramento e per  un infortunio alla caviglia che lo tormenterà tutta la stagione. Chiusa l'annata ci prova in Ungheria. Lo prende l'Honved. La prima stagione, quella del 2013/2014 è ottima con 20 presenze e otto reti tra campionato e coppa. Quella successiva però deve fare i conti con un infortunio al crociato e al termine della stagione rescinde il contratto. Al momento è svincolato.




Commenta con Facebook