• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-TURCHIA

PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-TURCHIA

Morata Bis doppietta qualificazione. Nella Turchia Yilmaz e Turan assenti. Nota di merito per Tufan


Alvaro Morata ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

17/06/2016 22:55

ECCO LE PAGELLE DI SPAGNA-TURCHIA


SPAGNA

de Gea 6 – Nel primo tempo solo un'uscita spericolata su Yilmaz intorno alla mezz'ora e poi il vuoto per tutto il resto del match.

Juanfran 6 – Il terzino dell'Atletico Madrid commette un fallo evitabilissimo su Turan che regala una punizione pericolosa all'avversario. Solo questo l'errore in una gara senza sbavature. 

Piqué 7 – Dopo il gol al 87' realizzato nel primo incontro, oggi ci prova dopo dieci minuti ma senza centrare il bersaglio. Bene su Yilmaz.

Ramos 6,5 – Viene subito ammonito (dopo appena un minuto di gioco), ma la sterilità degli attaccanti turchi facilita la gestione della gara.  

Alba 7 – Sulla sinistra spinge parecchio dando profondità alla manovra, contribuendo in modo netto alla vittoria della formazione iberica. Assist del tre a zero. Dal 81' Azpilicueta s.v.

Fàbregas 6,5 – Smista palloni di qua e di là, affidandosi a dei cambi di gioco repentini che obbligano l'avversario a rincorrere costantemente la sfera. Dal 69' Koke 6 – Venti minuti per una sgambatura tonificante.

Busquets 7 – Lo spazzaneve come lo chiamano i tifosi, anche oggi fa molto bene il suo lavoro dominando la scena.

Iniesta 7 – Con il minimo sforzo riesce a fraseggiare con i compagni di squadra schiacciando la linea mediana avversaria. Particolarmente bella l'azione personale che dà il via alla terza rete, più alcuni passaggi incredibili.

Silva 6,5 – Il giocatore del City non gioca al massimo delle sue potenzialità ma gestisce la gara con molta intelligenza tattica. Dal 63' Soriano 6 – Il numero 19 entra subito in partita sfiorando il gol col sinistro al 68'.

Morata 7,5 – Il Migliore. Il bomber della Juve - sempre più uomo mercato – è bravo nel trattare il pallone, difenderlo ma soprattutto nel buttarlo in fondo al sacco. Il colpo di testa col quale apre le danze è molto bello (anche se facilitato dall'intervento a vuoto di Topal). Stesso discorso per il piattone che fissa il risultato sul tre a zero. Primo giocatore a realizzare la doppietta di questo europeo.

Nolito 6,5 – Ottimo lo spunto al 28' che per poco non regala il vantaggio ai suoi mentre l'occasione del 33' è di fatto un gol sbagliato. Rimedia con l'assist per Morata e la rete del due a zero. Non male. 

All. del Bosque 6,5 – Squadra che vince non si cambia e allora il mister conferma gli stessi uomini che hanno battuto la Repubblica Ceca. Gara tutto sommato semplice e andata secondo il copione iniziale.


TURCHIA

Babacan 5 - Dopo l'errore nella gara precedente, anche oggi non infonde la necessaria sicurezza al reparto, anzi.

Gönül 5 – Dopo la buona gara contro la Croazia, oggi inizia bene ma finisce male sotto i colpi di Iniesta, Alba e Nolito.

Topal 4 – Il peggiore. Due errori nel giro di altrettanti minuti. Prima l'errore di posizione che consente a Morata di realizzare di testa l'uno a zero per la Spagna, poi quello ancor più grave che consente a Nilito di mettere il risultato al sicuro. Mal posizionato anche sul terzo. 

Balta 5 – Di sicuro meglio del compagno di reparto, cerca di non perdere la testa salvando il salvabile, ovvero non prendere l'imbarcata.

Erkin 6 – Riesce a limitare le giocate di David Silva risultando il più convincente dell'asse difensivo.

Tufan 6 – Il Migliore. Cerca di lottare con tutte le energie a disposizione contro avversari ben più abili di lui. Ci mette l'anima ed è l'unico del centrocampo a non essere sostituito.

Inan 5 - Giocatore delle buone capacità tecniche, è l'addetto ai calci da fermo. Peccato però che con palla in movimento non riesce mai a contrastare il gioco di Busquets e Fabregas. Dal 69' Malli 6 – L'ultimo cambio a disposizione, entra per far risparmiare fiato al compagno in vista dell'ultima, decisiva, sfida.

Ozyakup 5 – Dura meno di una pila ricaricabile, giusto una mezz'ora di buona copertura sulla corsia di sinistra per poi sciogliersi come neve al sole. Dal 62' Sahan 5 – Si divora il gol della bandiera a tre minuti dalla fine. 

Calhanoglu 5,5 - Sulla corsia esterna gioca molto basso per contenere le folate di Jordi Alba. Il primo tiro della Turchia è opera sua al 23' con palla che finisce fra le stelle. Poco dopo non sfrutta a dovere una punizione dal limite dell'area. Dal 46' Sahin 5 – Giocatore tecnico, non riesce a mettersi in mostra durante la seconda frazione di gioco.

Yilmaz 5 – L'ariete di Terim gioca affidandosi alla sua forza fisica ma è pur sempre troppo isolato per combinare qualche cosa di buono. Nella ripresa potrebbe realizzare il gol della bandiera ma la mira non è precisa. 

Turan 5 – Il capitano della formazione turca poteva e doveva fare di più. L'avversario è notevole ma se anche lui alza bandiera bianca, la Turchia saluta l'Europeo. 

All. Terim 5,5 – L'imperatore non può fare molto contro un avversario molto più quotato. Meglio fare catenaccio che prenderne tanti. Nonostante le due sconfitte può ancora sperare nella qualificazione.  


Arbitro: Mazic 5,5 – Un po' esagerato sulle due ammonizioni estratte nei primi nove minuti di gioco, sbaglia (forse) a non annullare il terzo gol della Spagna che sembrerebbe in offside.

 

TABELLINO

SPAGNA-TURCHIA 3-0

Spagna (4-3-3): de Gea; Juanfran, Piqué, Ramos, Alba (dal 81' Azpilicueta); Fàbregas (dal 69' Koke), Busquets, Iniesta; Silva (dal 63' Soriano), Morata, Nolito. A disp: Casillas, Rico, Bellerín, San José, Aduriz, Pedro, Bruno, Koke, Lucas Vázquez, Bartra, Alcántara. All. Vicente del Bosque 
Turchia (4-3-3): Babacan; Gönül, Topal, Balta, Erkin; Tufan, Inan (dal 69' Malli), Ozyakup (dal 62' Sahan); Calhanoglu (dal 46' Sahin), Yilmaz, Turan. A disp: Tekin, Ozbayrakli, Mor, Onur Kivrak, Sen, Köybasi, Kaya, Tosun, Calik. All. Fatih Terim 

Arbitro: Milorad Mazic

Marcatori: 34' Morata (S), 36' Nolito (S), 47' Morata (S)

Ammoniti: 1' Ramos (S), 8' Yilmaz (T), 40' Tufan (T)

Espulsi: ---




Commenta con Facebook