• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pescara > Calciomercato Pescara, Sebastiani su Lapadula: "Nessuna offerta soddisfacente"

Calciomercato Pescara, Sebastiani su Lapadula: "Nessuna offerta soddisfacente"

Il presidente degli abruzzesi ha parlato del bomber che interessa a Napoli, Milan, Juve e Sassuolo


Gianluca Lapadula ©Getty Images

16/06/2016 12:41

CALCIOMERCATO PESCARA SEBASTIANI LAPADULA MILAN NAPOLI JUVENTUS SASSUOLO / PESCARA - Gianluca Lapadula, bomber del Pescara neopromosso in serie A, è al centro di una vera e propria asta di mercato. Il calciatore è conteso da Napoli, Juventus, Sassuolo, Lazio, Genoa e Milan ma nessuna di queste è in vantaggio sulle altre. Almeno a sentire il presidente degli abruzzessi: "Non mi sembra giusto dire che Lapadula sia ai saluti - le parole di Sebastiani a 'foxsports.it' - Stiamo vagliando le proposte ricevute e fino a questo momento nessuna di queste ci ha soddisfatto. Se Lapadula parte o meno, alla fine, lo decido io. Il giocatore ha altri tre anni di contratto, non c’è necessità di cedere. Lazio, Napoli e Genoa? Nessuna di esse ha offerto la somma che abbiamo richiesto. Alcune continuano a farsi sentire, altre meno. Quindi le ritengo tutte sullo stesso piano".

Sebastiani non ha dubbi sul futuro della panchina del Pescara: "Oddo confermato? Assolutamente. Anche se non avessimo conquistato la promozione in Serie A, Massimo sarebbe stato riconfermato in panchina. Avevamo un accordo sulla parola e io rispetto sempre ciò che dico. Se si fosse fatta avanti una grande squadra a offrigli una panchina per la prossima stagione, allora ci saremmo seduti a parlare, ma adesso mi sento di assicurare che Oddo sarà il nostro allenatore anche nella prossima stagione".

 

A.L.

 




Commenta con Facebook