• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Payet: il nuovo 'Empereur de la France'

I CRAQUE DEL MOMENTO - Payet: il nuovo 'Empereur de la France'

L'ala del West Ham sta trascinando la Nazionale transalpina ad Euro 2016


Dimitri Payet ©Getty Images
Maurizio Russo

16/06/2016 13:15

I CRAQUE DEL MOMENTO PAYET FRANCIA EURO 2016 / ROMA - La Francia è la prima Nazionale a qualificarsi aritmeticamente per gli ottavi di finale di Euro 2016. Ma ovviamente l'obiettivo dei transalpini è molto più grande: seguendo la tradizione degli Europei del 1984 ed i Mondiali del 1998, i 'Galletti' vogliono trionfare in patria anche quest'anno. Nelle prime due uscite la squadra allenata da Deschamps non ha certamente incantato e la sua stella più luminosa Pogba ha certamente deluso le aspettative. Eppure sono arrivate due vittorie, entrambe nei minuti finali, che hanno messo in mostra un grande spirito di sacrificio e soprattutto, un nuovo condottiero: Dimitri Payet.

DA COMMESSO A IMPERATORE - Quando 10 anni fa la Francia perdeva la finale del Mondiale tedesco contro l'Italia ai calci di rigore Payet non era soltanto un giovane calciatore di 19 anni. Militando nella formazione riserve del Nantes non era certo di poter far carriera e così 'arrotondava' lavorando come commesso in un negozio. In Nazionale qualche sporadica apparizione dal 2010 al 2014, senza mai essere convocato per le grandi manifestazioni fino a Euro 2016, dove sarebbe dovuto essere poco più che un gregario. E invece è diventato il nuovo imperatore di Francia: gol decisivo all'88' contro la Romania con una bomba dalla distanza che è finita sotto l'incrocio dei pali che si candida già ad essere il più bello degli Europei cui sono seguite le lacrime che hanno commosso l'intera Nazione e ne hanno fatto subito un idolo. Poi un'altra rete di gran classe al 95' contro l'Albania, giusto per far capire che non era una meteora.

LA LIGA NEL FUTURO? - Il grande campionato disputato in Inghilterra con 9 presenze e 12 assist hanno spinto il West Ham ha rinnovargli il contratto fino al 2021, ma la sua permanenza in maglia 'Hammer' la prossima stagione è tutt'altro che scontata. I londinesi, di fatto, hanno già messo sotto contratto il suo sostituto Feghouli, arrivato a costo zero dal Valencia. In estate potrebbe scatenarsi un'asta sul calciomercato che coinvolgerà diversi top club, specialmente quelli spagnoli: Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid sono infatti in fila per Payet. 




Commenta con Facebook