• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Candreva: "Non ho parlato con Lotito". Florenzi: "Non siamo così scarsi"

Italia, Candreva: "Non ho parlato con Lotito". Florenzi: "Non siamo così scarsi"

I due centrocampisti rispondono alle domande dei giornalisti da Montpellier


Antonio Candreva ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

15/06/2016 14:09

ITALIA CONFERENZA CANDREVA FLORENZI / MONTPELLIER (Francia) - A due giorni da Italia-Svezia, Antonio Candreva e Alessandro Florenzi parlano in conferenza stampa dal ritiro di Montpellier e rispondono alle domande sulle news Italia: Calciomercato.it seguirà per voi le parole dei due centrocampisti azzurri. 

FLORENZI

Neo-papà - "Sicuramente più tranquillo. E' stato l'avvenimento più importante della mia vita, è una cosa che ti cambia il modo di pensare. Sono orgoglioso di aver avuto questa creatura che sicuramente migliorerà la mia vita, la vita di mia moglie e quella dei nonni". 

Non siamo scarsi - "Non siamo così scarsi come si è detto. Dopo la partita con il Belgio qualcuno si è già rimangiato certe parole". 

Esterno sinistro - "Nei cinque di centrocampo, a parte il ruolo di Daniele, riesco a interpretarli con buone sensazioni. Non ci sono problemi, do più soluzioni al mister e spero di avere le occasioni di dare il mio contributo al mister. Sono a disposizione dal 18 di maggio, mi sento bene e sono pronto". 

Squadra prima di tutto - "E' un pensiero che porto anche dal club. Ma non c'ero solo io ad esultare: sul secondo gol l'arbitro poteva ammonirci tutti". 

Unità del gruppo - "Il merito va anche al mister che ci ha trasmesso i suoi valori e ci ha trasmesso quello che dovevamo fare. Ci ha detto di confermare le parole con i fatti e si vedeva che noi dalla panchina eravamo in piedi ad ogni azione in campo. C'è stato Vertonghen che ha spintonato Lele Oriali e siamo andati io e Insigne, anche se siamo alti come la gamba sua, a farci rispettare". 

Rivalità Lazio-Roma - "La maglia azzurra unisce tutti e dovrebbe unire l'Italia intera". 

Nainggolan e Pjanic - "A Radja gli ho detto che mi era mancato. Solo questo". 

Italia corre più di tutti - "Quando si corre tutti e si corre insieme verso un obiettivo non si sentirà mai la fatica. Speriamo che duri per altre partite". 

Irlanda - "Ha fatto 60 minuti di grande pressing e corsa, poi sono un po' calati ma daranno filo da torcere a tutti". 

Euro 2016 - "Sono state tutte partite molto equilibrate e sarà sicuramente un grande europeo". 

CANDREVA

Cosa cambia dopo il Belgio - "Possiamo recuperare con il lavoro, abbiamo fatto una preparazione proprio per questi impegni ravvicinati. Dobbiamo giocare sempre co La Svezia farà la partita della vita ma noi siamo preparati e vogliamo chiudere il discorso qualificazione già da venerdì". 

Chiellini - "Forse si tuffa perché gli fanno troppi falli. Per la Svezia ci stiamo preparando bene". 

Progressi in carriera dopo esperienza Juve - "Aver giocato non nella miglior Juventus è stata un'esperienza importante sia come uomo che come calciatore. Sono arrivato forse troppo giovane, non sapevo la mia migliore posizione in campo, poi non sono arrivato in un momento bello per la squadra. Poi con gli anni si raggiunge la giusta maturazione".  

Lotito - "Non l'ho incontrato dopo la partita. Contento per la mia prestazione? Credo sia contento per la squadra, la prestazione del singolo non è importante. Siamo concentrati nel fare bene come gruppo". 

Marchisio e Verratti - "Saranno sicuramente i nostri primi tifosi e giochiamo anche per noi. Siamo un bel gruppo, stiamo bene insieme, siamo contenti di chi è qui". 

Gruppo Juve - "La loro importanza deriva dal fatto che sono grandi campioni con molta esperienza a livello internazionale. Sono dei punti di riferimento da seguire". 

Ibrahimovic - "Lo conosciamo tutto, è un calciatore fantastico che da solo può mettere in difficoltà una squadra. Noi però dobbiamo fare affidamento su di noi, sulle nostre capacità e sulla nostra organizzazione di gioco. Pensiamo a noi e magari a qualche accorgimento sui punti di forza della Svezia". 

Rivalità Roma-Lazio - "In nazionale non parliamo di club, qui è un altro ambiente. Ci vediamo poco, va vissuta in maniera diversa: siamo concentrati sugli allenamenti, sul preparare le partite. Non solo io e Florenzi, tutti non pensiamo ai club ma solo all'Italia". 

Crio sauna - "Ieri non l'ho provata ma i ragazzi che lo hanno fatto dicono che non è un'esperienza piacevole". 

Partite Euro 2016 - "Sono state grandi partite, tutte equilibrate. L'Irlanda ha fatto una grandissima partita per sessanta minuti. Mi ha fatto una buona impresssione". 




Commenta con Facebook