• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, il punto su cessioni e riscatti: chi sale e chi scende

Calciomercato Inter, il punto su cessioni e riscatti: chi sale e chi scende

I top sono incedibilo a meno che non arrivi un'offerta irrinunciabile. Un sacrificio potrebbe però esserci...


Miranda e Murillo © Getty Images

14/06/2016 13:00

CALCIOMERCATO CESSIONI FAIR PLAY BROZOVIC MURILLO MIRANDA / MILANO - Mentre Calciomercato.it vi ha parlato delle trattative in entrata, con il possibile interessamento dell'Inter per Nani per il quale tuttavia non ci sono stati contatti, i nerazzurri devono lavorare anche sul fronte uscite. Ci sono da sistemare esuberi e giocatori ai margini della rosa che potrebbero portare un po' di contante fresco in vista del mercato estivo. A lungo si è parlato dei grossi sacrifici che deve fare la proprietà per rientrare nei parametri del Fair Play finanziario, ma per adesso sono state escluse tutte le cessioni dei big. I lombardi tuttavia hanno a più riprese sottolineato come chi non si senta a suo agio sia libero di andare, messaggio spedito direttamente ad Handanovic e Brozovic, che poi prontamente hanno giurato fedeltà all'Inter.

Discorso simile anche per Mauro Icardi e Perisic, tolti dalla lista partenti, e Jeison Murillo per il quale tuttavia la Roma ha lanciato dei segnali. L'infortunio di Rüdiger infatti ha fatto sì che i giallorossi si interessassero al centrale colombiano. Non è incedibile ma serve un'offerta che faccia vacillare i nerazzurri, che non hanno intenzione di rafforzare una rivale.

Più morbida invece la posizione riguardo Juan Jesus, Ranocchia Santon, tutti visti come rimpiazzabili dalla dirigenza e per il quale si ascolteranno le offerte. Per Eder invece si lascerà parlare anche l'Europeo da giocare con l'Italia, la cessione non è comunque in cima alla lista. Rey Manaj verosimilmente se ne andrà a fare esperienza in Serie B, magari lottando per una maglia da titolare in pianta stabile. Difficile la permanenza di Jovetic e Ljajic, quest'ultimo che piace molto alla Fiorentina di Corvino, disponibile a tentare un assalto come - notizia delle ultime ore - per Biabiany. Rimane abbastanza in bilico la posizione di Miranda: con un'offerta interessante potrebbe esserci l'addio del centrale brasiliano. L'Inter comunque lo valuta ampiamente sopra i 15 milioni di euro, cifra che potrà essere garantita solo da qualche top club estero.

O.P.




Commenta con Facebook