• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Belgio-Italia, Conte: "Lo spirito c'è ed anche la squadra ma..."

Belgio-Italia, Conte: "Lo spirito c'è ed anche la squadra ma..."

Il ct azzurro ha commentato la bella vittoria contro i 'Diavoli Rossi'


Antonio Conte ©Getty Images

13/06/2016 22:54

BELGIO ITALIA EURO 2016 CONTE POSTGARA / LIONE (Francia) - L'Italia vince e convince all'esordio degli Europei: la 'pratica' Belgio archiviata con un secco 2-0 firmato Giaccherini-Pellè. 

"Buona partita da parte nostra, i ragazzi sono stati molto bravi a soffrire quando dovevano - ha spiegato Antonio Conte nell'immediato postgara ai microfoni di 'Rai Sport' - Abbiamo preparato bene la partita. Oggi abbiamo giocato contro squadra forte, candidata alla vittoria finale. Vogliamo superare il primo turno, questo è il nostro obiettivo. Non abbiamo fatto ancora nulla, passiamo il turno e poi vedremo dove arriveremo, dove meriteremo di arrivare. Sono 23 ragazzi che stanno bene tra loro: c'è compattezza e si può fare bene. Rimaniamo con i piedi per terra, testa bassa e pedalare. Per noi il percorso è in salita, lo spirito c'è e c'è anche la squadra".

Il selezionatore azzurro ha preso poi la parola a 'Sky Sport': "Penso che devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno interpretato la partita nella maniera migliore. Anche dopo aver sconfitto il Belgio, è una squadra piena di valori e di talenti, siamo stati bravi a prepararla nel migliore dei modi. Onore a tutti i 23 ragazzi, c'è stata partecipazione totale di tutti, non solo di chi ha giocato, dobbiamo andare avanti e cercare di meritarci le vittorie il più possibile. Un po' di sofferenza dobbiamo metterle in conto. E' una squadra che annovera dei campioni importanti non solo tra i titolari ma anche in chi non entra, abbiamo smesso di giocare ad un certo punto e abbiamo sofferto, ma ci sta. Sono contento soprattutto per i ragazzi, perché lo meritano per quello che stanno facendo, per quello che mi dimostrano, per gli uomini che sono. Le critiche a Giaccherini? Purtroppo c'è solo un ct anche se in Italia fanno tutti la formazione. Cerco di scegliere le persone che reputo adatte ad un tipo di gioco. Giaccherini come gli altri ha fatto un'ottima partita. Teniamo i piedi per terra, ricordiamoci due anni fa. Il nostro obiettivo è quello di superare il primo turno, poi ogni step per raggiungere gli ottavi di finale. Il sogno ci deve essere sempre, sognare aiuta a fare qualcosa di straordinario. Per realizzare i sogni c'è bisogno dello straordinario e non dell'ordinario".

Infine Conte ha rilasciato altre dichiarazioni in conferenza stampa: Conte: "Nel calcio non c'è niente di scritto, fortunatamente la carta non conta. Poi c'è il campo per fortuna! Poche parole: dobbiamo essere intensi e preparati su quello su cui lavoriamo. Vogliamo cercare di dare soddisfazione a noi stessi e ai nostri tifosi. Lo sto ripetendo dall'inizio e non lo faccio per piaggeria, questo è un gruppo di uomini e bravi calciatori. In competizioni così ci deve essere l'alchimia, che il gruppo sia coeso, che i ragazzi stiano bene tra di loro. La partecipazione di tutti è stata totale a dimostrazione che c'è unità di intenti e spirito di squadra. Detto questo, dobbiamo essere contenti oggi e domani ma dobbiamo subito pensare a preparare la sfida della Svezia!". 

D.G.




Commenta con Facebook