• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > PAGELLE E TABELLINO DI GALLES-SLOVACCHIA

PAGELLE E TABELLINO DI GALLES-SLOVACCHIA

Galles trascinato da Bale, Hamsik ci prova, Skrtel è troppo irruento


Bale © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

11/06/2016 19:58

ECCO LE PAGELLE DI GALLES-SLOVACCHIA

GALLES

Ward 6 - Non molto impegnato, non può nulla su Duda che lo fredda da due passi.

Davies 7 - Pronti via salva su Hamsik un gol praticamente fatto. Prima si era fatto saltare, ma poi si stacca allontanando il pallone sulla linea. E’ il preludio ad un grande match, giocato con concentrazione e precisione su ogni intervento

A.Williams 5 - Abbocca alla finta di corpo di Duda come un bambino e apre il fianco al pari della Slovacchia. Porta a termine la partita seppur non al 100% fisicamente.

Chester 6 -  Qualche grattacapo ce l’ha specialmente dopo l’ingresso di Nemec.

Taylor 6 - Ha compiti più difensivi che offensive ed anche le sue caratteristiche si adattano più ad un difensore che non un esterno alto.

Ramsey 6,5 - Buon primo tempo con quantità e qualità. Cala leggermente nella ripresa e si mangia il possibile gol del 2-1 di testa. Si rifà, però, qualche minuto dopo quando è una sua discesa ad aprire la porta al raddoppio del dragone. Dall’ 88’ J. Richards s.v.

Edwards 5,5 – E’ il meno tecnico del terzetto di centrocampisti centrali e non sempre riesce a sopperire alle sue mancanze con la corsa 69’ Ledley 6 - Riporta un po’ di ossigeno in mezzo

Allen 6,5 - Dinamico come raramente lo si è visto con la maglia del Liverpool.

Gunter 6 - Bene quando si schiaccia sulla linea dei difensori, poca qualità quando c’è da spingere.

J. Williams 6 – Buon apporto nelle due fasi, esce con la lingua di fuori. Dal 71’ Robson-Kanu 6,5 - Segna il terzo gol con la maglia del dragone, certamente il più pesante.

Bale 7 - Stella polare dei gallesi, che se vogliono compicciare qualcosa devono coinvolgerlo il più possibile. Porta i suoi in vantaggio su calcio di punizione (aiutato dal portiere slovacco), sfiora il raddoppio nella ripresa ed è un riferimento costante per i suoi. Leader.

All. Coleman 7 - Domina il primo tempo, ma nella ripresa va giù. Piano piano i suoi riprendono le redini del match e alla fine sfondano, si mangiano il 3-1 in un paio di occasioni ed alla fine portano a casa una vittoria meritata.

 

SLOVACCHIA

Kozáčik 5,5 - Fa un passo a sinistra, Bale gli calcia la punizione a destra ed il gol del vantaggio del Galles è tutto sul suo groppone. Dice di no al tentativo di testa della stella del Real nella ripresa.

Pekarík 6 - Si annulla con Gunter e spinge quando può.

Škrtel 5 - Con il Galles avanti uno a zero commette un fallo da rigore e rosso. Se ne accorgono tutti tranne l’arbitro, per sua fortuna. Legale il contatto con lo stesso attaccante gallese nella ripresa. Rivedibile anche sulla discesa di Ramsey che porta al 2-1 finale. Irruento, non è così che un centrale dà sicurezza al resto della squadra.

Ďurica 5 - Troppo piantato in occasione del raddoppio di Robson-Kanu che nonostante un tiro non impeccabile riesce comunque a bucare la difesa della Slovacchia.

Svento 6 - Spinge leggermente più di Pekarik.

Kucka 6 - Dal punto di vista dell’intensità non ha niente da invidiare ai mediani del Galles che però hanno più qualità di lui.

Hrošovský 5,5 - Ammonito nel primo tempo, manca di ritmo per gran parte del match. Dal 60’ Duda 6,5 - Accostato all’Inter durante lo scorso mercato invernale, la butta dentro al primo pallone toccato. I mediani del Galles gli prendono le misure poco dopo.

Hamšik 6,5 - Trascinatore e probabilmente unico giocatore di spessore della Slovacchia che ci ha eliminato dai mondiali due anni fa. Con un’azione personale illude i suoi (gran salvataggio di Davies sulla linea) poi gioca a campo minato col centrocampo gallese.

Mak 6,5 - Primo tempo in ombra, ma un suo strappo risulta decisivo per il pari dei suoi. E’ suo l’assist per Duda.

Ďuriš 5 – Apporto praticamente inesistente per l’ora di gioco scarsa in cui sta in campo. Non crea palle gol, non calcia praticamente mai e, appena esce, la Slovacchia pareggia i conti. Dal 59’ Nemec 6 – Più presente in area di Duris, colpisce una traversa clamorosa coi suoi sotto 2-1.

Weiss 5 - Si accende solo un paio di volte, dimostra poca personalità. Deludente. Dall’ 83’ Stoch s.v.

All. Kozak 6 - Formazione offensiva ma con poca qualità. Gli esterni incidono poco e Duris non graffia. Cambia il match con le sostituzioni ed un nuovo modulo ma la qualità maggiore del Galles in attacco ed in avanti indirizza la gara in favore dei rossi.

Arbitro: Svein Oddvar Moen 4,5 - Contrasti durissimi nel primo tempo, lui non fischia quasi mai e tira fuori solo un giallo. Manca un rigore al Galles: c’è fallo (e rosso) di Skrtel su J.Williams. Metro di giudizio mai lineare, anche gli assistenti non lo aiutano.

TABELLINO
GALLES-SLOVACCHIA 2-1

GALLES (3-5-2): Ward; Davies, A. Williams, Chester; Taylor, Ramsey (dall’ 88’ J. Richards), Edwards (69’ Ledley), Allen, Gunter; J. Williams (71’ Robson-Kanu), Bale. A disp.: Hennessey, Williams O.; Collins, Cotterill, Williams G., Vaughan, King, Church, Vokes. All.: Coleman
SLOVACCHIA (4-3-3): Kozáčik; Pekarík, Škrtel, Ďurica, Svento; Kucka, Hrošovský (dal 60’ Duda), Hamšik; Mak, Ďuriš (dal 59’ Nemec), Weiss (dall’ 83’ Stoch). A disp.: Mucha, Novota; Škriniar, Gyömbér, Saláta, Hubočan, Greguš, Pečovský, Šesták. All.: Kozák
Arbitro: Svein Oddvar Moen (NOR)
Marcatori: 10’ Bale (G), 60’ Duda (S), 81’ Robson-Kanu (G)
Ammoniti: 31’ Hrošovský (S), 78’ Mak (S), 80 Weiss (S), 82’ Kucka (S), 92’ Skrtel (S)
Espulsi:




Commenta con Facebook