• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, cinesi o no: sarà rivoluzione. Ecco chi rimane

Calciomercato Milan, cinesi o no: sarà rivoluzione. Ecco chi rimane

Il prossimo anno la rosa del 'Diavolo' potrebbe subire massicci cambiamenti


Formazione Milan ©Getty Images

09/06/2016 16:49

CALCIOMERCATO MILAN RIVOLUZIONE ROSA / ROMA - Cessione sì, cessione no. La trattativa tra Berlusconi ed i cinesi (che avranno l'esclusività dei negoziati per altri sei giorni) prosegue. La sensazione, col passare del tempo, è quella di una possibile permanenza dell'attuale dirigenza, ma i colpi di coda sono sempre dietro l'angolo. Cambio di proprietà o meno, il Milan questa estate potrebbe andare incontro all'ennesima rivoluzione. Dopo i 9 acquisti dello scorso anno, la prossima finestra di calciomercato potrebbe essere altrettanto movimentata. In particolar modo per quanto riguarda le uscite. 

Oltre agli addii annunciati di Abbiati, Mexes, Alex, Boateng e Balotelli (Zapata, invece, cova qualche speranza di permanenza e potrebbe rinnovare dopo la Coppa America), i giocatori in uscita sono moltissimi: Diego Lopez, Agazzi, Poli, José Mauri, MenezLuiz Adriano sono i principali candidati alla cessione. Una lista che potrebbe allungarsi a breve viste le parole odierne di Honda e la severa punizione che potrebbe ricevere Niang. Praticamente mezza squadra è con le valigie in mano. E, se anche dal lato allenatore non si hanno ancora certezze, l'unica sicurezza ad oggi riguarda lo zoccolo duro sul quale verrà ricostruito il 'Diavolo': un blocco caratterizzato dal 'made in Italy' e che sarà composto da Donnarumma, Romagnoli, Antonelli, De Sciglio, Calabria, Bonaventura, Bertolacci (al quale dovrebbe essere concessa una seconda chance), Montolivo e il baby Locatelli. L'unico forestiero che potrebbe 'salvarsi' è Carlos Bacca, purché non arrivi un'offerta irrinunciabile.

D.G.




Commenta con Facebook