• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Tavecchio: "Puntiamo alla vittoria. Bilanci? Basta deroghe"

Italia, Tavecchio: "Puntiamo alla vittoria. Bilanci? Basta deroghe"

Il presidente della Figc ha parlato della Nazionale e dello stato della serie A


Conte e Tavecchio ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

09/06/2016 09:16

ITALIA EURO 2016 TAVECCHIO / ROMA - Il fischio d'inizio di Euro 2016 è ormai a un passo, con l'Italia che si prepara al proprio esordio contro il Belgio. In merito si è espresso il presidente della Figc, Tavecchio, in una lunga intervista a 'Tuttosport', parlando di serie A e delle ultime news Italia: "Accetteremo il risultato che verrà ma l'Italia va a ogni competizione per vincerla. Possiamo giocarcela contro tutti. Quanto detto da Conte è giusto. Il fatto che la Juventus rappresenti ancora l'ossatura dell'Italia, è una garanzia per la nostra Nazionale. Siamo onorati d'avere una squadra, che è anche campione d'Italia, in grado di fornire così tanti giocatori. E' un orgoglio reciproco".

TIFOSI - "L'entusiasmo per la Nazionale cresce giorno dopo giorno. Conte sta facendo un gran lavoro e i tifosi si sono affezionati al gruppo. Ne sono un esempio gli ascolti televisivi e il tutto esaurito a Verona contro la Finlandia. La maglia azzurra è un valore unificante per tutto il Paese. Sento il giusto clima per poter lasciare il segno".

CINA - "I finanziamenti dalla Cina possono essere provvidenziali per la serie A, che ha scarsa liquidità. Credo sia interessante quando ci sono imprenditori che propongono progetti e sistemano situazioni delicate. Al momento giusto, in base alle norme, faremo le indagini del caso".

LIPPI - "La Figc non ha alcun problema con Lippi. E' suo figlio che potrebbe, secondo le normative, avere un'incompatibilità con il ruolo di suo padre. Non sappiamo se voglia continuare a fare il procuratore. E' un problema delicato e lo stiamo valutando. La Corte federale darà un'interpretazione della norma e ci adegueremo. Avremo la risposta entro la fine del mese. Lippi mi ha detto che ci aspetta. E' una bella notizia per il nostro calcio".

PRESIDENZA - "Adesso pensiamo all'Europeo. Il risultato però non condizionerà la mia scelta per la candidatura. Una cosa è parlare di calcio giocato, un'altra è parlare di regole".

BILANCI - "Le società di serie A si stanno sistemando abbastanza. Non ci saranno terremoti. Inoltre i grandi club stanno recuperando finanziamenti e questo è una buona prospettiva. Ci sono ancora dei problemi ma avremo la chance di intervenire. Con le nuove norme economiche e assicurative, non firmerò più deroghe".

VENTURA - "Sono contento. Guidare l'Italia è un onore e Ventura lo sa. Ha qualità e motivazioni giuste".




Commenta con Facebook