• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, dall'addio di Moratti al ritorno di Leonardo. Inizia l'era Suning

Inter, dall'addio di Moratti al ritorno di Leonardo. Inizia l'era Suning

Il club nerazzurro terrà una conferenza quest'oggi per annunciare il passaggio


Thohir e Moratti ©Getty Images

06/06/2016 08:11

CALCIOMERCATO INTER THOHIR SUNING ZANETTI MORATTI / MILANO - Nella serata di ieri si è chiuso l'accordo tra Thohir e Jindong per il passaggio dell'Inter al gruppo Suning. Si attende soltanto l'ufficialità e poi il colosso cinese diventerà a tutti gli effetti il nuovo proprietario dell'Inter con il 68.55% delle quote azionarie, come riportato da 'La Gazzetta dello Sport'. 

Alla presidenza resterà Thohir, in possesso del 31% delle azioni. Il suo ruolo sarà utile unicamente in questa fase transitoria, in attesa che ogni aspetto tecnico venga sistemato. In questo scenario resta da analizzare ancora lo 0.45% del pacchetto, che resterà nelle mani dei 'piccoli' azionisti. Dopo l'addio alla presidenza, sarà la volta di un nuovo e decisivo colpo di scena da parte di Massimo Moratti, che cederà il suo 29.5%. 

E' attesa per questa mattina la conferenza stampa che renderà ufficiale il passaggio, con Thohir, Jindong, Zanetti e il numero 2 di Suning, Gong Lei, che spiegheranno il progetto futuro del club nerazzurro. Il primo passò della nuova proprietà sarà l'aumento di capitale, tra i 70 e i 100 milioni di euro, che verrà effettuato non oltre il mese di ottobre. Per Zanetti inizia a farsi strada l'ipotesi di un ruolo da presidente. Sarebbe una sorta di ambasciatore dei colori dell'Inter nel mondo, interessandosi anche al calciomercato. Per quanto riguarda invece gli aspetti amministrativi, tanti i nomi circolati, come ad esempio Franco Baldini e Leonardo, il cui ritorno sarebbe di certo suggestivo. Non è da escludere infine l'ipotesi di un ritorno di Fassone.

L.I.




Commenta con Facebook