• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Francia > Francia, Benzema: "Deschamps si è dovuto piegare alle pressioni di una parte razzista..."

Francia, Benzema: "Deschamps si è dovuto piegare alle pressioni di una parte razzista..."

L'attaccante del Real Madrid ha commentato per la prima volta la sua esclusione per i prossimi Europei


Mathieu Valbuena e Karim Benzema (Getty Images)

01/06/2016 10:48

FRANCIA BENZEMA ESCLUSIONE EURO 2016 / PARIGI (Francia) - La seconda Champions negli ultimi tre anni può essere una dolce consolazione per la mancata convocazione agli Europei per Karim Benzema. Che rischiasse il posto per lo 'scandalo Valbuena' era cosa nota e si è tramutata in scelta ufficiale qualche giorno fa. Sull'accaduto l'attaccante del Real Madrid ha sempre preferito non commentare, ma oggi ha deciso di rompere il proprio silenzio prendendo la parola a 'Marca': "Sono orgoglioso di aver vinto la Champions in questa stagione difficile, ma comunque entusiasmante - ha esordito - La dedico alla mia famiglia, a mia figlia, ai tifosi, al presidente, ai miei compagni di squadra e tutti coloro che hanno creduto in me". 

SULLA FINALE - "Penso che sia stata una delle nostre migliori partite in stagione: abbiamo risposto bene fisicamente e mentalmente, due piani sui quali l’Atletico Madrid è molto forte, e l’abbiamo battuti su entrambi i fronti".

SOSTEGNO TIFOSI - "Sento che mi amano ed è qualcosa di cui ho bisogno. Sentir cantare il mio nome dal ‘Bernabeu’ mi ha aiutato molto: loro mi danno la forza e la voglia di continuare a combattere". 

OBIETTIVI FUTURI - "Voglio fare sempre più gol, giocare di più e vincere tanti titoli perché sono nel miglior club del mondo". 

ESCLUSIONE EURO 2016 - "Mi sarebbe piaciuto esserci, ma purtroppo non sarà possibile. Non partecipare ad un Europeo che si gioca in Francia è una delle più grandi delusioni calcistiche che ho mai ricevuto. Come ho reagito dopo la notizia dell'esclusione? E’ stato molto molto difficile per me, perché sono sempre stato parte del gruppo. Fortunatamente ho avuto il club al mio fianco".

FUTURO IN NAZIONALE - "Nella vita bisogna imparare dagli errori. Ora sono tranquillo, ma la Francia si renderà conto che sono stati danneggiati. Con me hanno inventato una regola: 'Non selezionabile'. Va bene. Ma non capisco come hanno fatto a punirmi a livello sportivo se non è stata ancora emessa una sentenza: io non sono colpevole e, nel momento in cui ritornerò 'selezionabili', se vogliono, non sarà un problema per me indossare la maglia della nazionale". 

DESCHAMPS - "Non è razzista, ma si è piegato alle pressioni di una parte razzista della Francia. Io non ho problemi con nessuno, sono francese e voglio bene a tutti". 

VALBUENA - "In questa storia, l’unica persona che sa cosa è successo, che conosce la verità è lui. Ha svolto il proprio ruolo nella vicenda, ma non ha detto la verità. Tutto viene da lì. Io volevo aiutare, niente altro. Ho ricevuto molte critiche in Francia, ma se fossi una persona cattiva non sarei dove sono ora".

D.G.




Commenta con Facebook