• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Raicevic: "Contatti a gennaio, ora non so nulla. Higuain..."

Calciomercato Napoli, Raicevic: "Contatti a gennaio, ora non so nulla. Higuain..."

L'attaccante del Vicenza ha parlato del suo possibile approdo in azzurro


Gonzalo Higuain ©Getty Images

31/05/2016 14:16

CALCIOMERCATO NAPOLI RAICEVIC VICENZA / NAPOLI - Nel calciomercato di gennaio è stato a un passo dal Napoli, ora potrebbe ritornare nel mirino degli azzurri. Filip Raicevic, giovane attaccante del Vicenza, ha parlato a 'Radio Crc' del possibile futuro alla corte di Sarri: "Giocare con Higuain è un sogno, sarei troppo felice di indossare la maglia nel Napoli: spero con tutto me stesso che ciò accada".

Al momento però non c'è nulla di concreto, il suo nome non si sente spesso nel calciomercato Napoli: "Conosco Giuntoli da anni, l'ho sentito a gennaio, ma ora non c'è nulla che io sappia. Al momento mi godo la vacanza e spero in buone notizie. Giocare al fianco di Higuain sarebbe un sogno, davvero lo sogno la notte. Se ascolto la musichetta della Champions mi vengono i brividi, anche se sono consapevole del fatto che i tifosi del Napoli cantano ancora più forte. Non ho mai giocato al 'San Paolo', ma lo spero davvero".

Raicevic, 22anni, centravanti anche della Nazionale del Montenegro, non esclude di essere acquistato dalla società partenopea per poi essere girato in prestito in qualche altra squadra che milita nel massimo campionato: "Andrebbe bene anche giocare all'Udinese il primo anno. Rinaudo e Pazienza mi hanno parlato benissimo di Napoli, ma non ce n'era bisogno. Trovare una piazza migliore di Napoli è difficile se non impossibile. Il mio idolo è Ibrahimovic, ma mi accontenterei anche della metà della sua carriera".

Infine una battuta sulla stagione appena conclusa nella quale ha realizzato 11 reti in 34 partite: "La doppietta al Modena è quella a cui sono maggiormente legato perché entrai in campo negli ultimi minuti e ribaltai il risultato davanti agli occhi della mia famiglia, tutta presente in tribuna".

B.D.S. 




Commenta con Facebook