• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Cassano: "Troppe panchine, ora basta! Futuro? Dobbiamo parlare"

Sampdoria, Cassano: "Troppe panchine, ora basta! Futuro? Dobbiamo parlare"

Il talento barese ha comunque confermato la propria volontà di restare in blucerchiato


Antonio Cassano ©Getty Images

28/05/2016 14:16

SAMPDORIA CASSANO / GENOVA - Quella appena conclusa non è stata di certo la sua miglior stagione di sempre. Ma Antonio Cassano ha voglia di rivalsa e lo fa sapere attraverso le colonne de 'Il Secolo XIX'. Di seguito i passaggi più significativi dell'intervista al fantasista della Sampdoria:

BILANCIO STAGIONALE - "Mi sto allenando praticamente tutti i giorni. Per due anni di fila mi è mancato il ritiro, ma penso di avere dato il mio contributo e questo mi fa capire di poter essere ancora decisivo. Ma non posso essere contento, perché troppe partite le ho viste dalla panchina, e non tutte le ho capite. Vado per i 34 anni, quando sarò a fine carriera sarò il primo ad alzare la mano. Ora no, però".

ZENGA E MONTELLA - "Con Zenga ho avuto un rapporto normale, lui non mi vedeva. Però sono onesto, ci siamo salvati con i suoi punti. Con Montella c'è un rapporto di amicizia e stima che dura da 15 anni, mai ci saranno problemi. Eravamo d'accordo che una volta salvi io gli avrei posto delle domande e lui mi avrebbe risposto, perché un altro campionato così, due dentro, due fuori, due spezzoni, non lo posso fare".

FUTURO -  "La dirigenza? Quando li sentirò, dirò quel che penso, se ci sarà condivisione bene, altrimenti vedremo cosa fare. Mi aspetto che non ci sia prevenzione verso di me e di poter partire alla pari con gli altri e chi è più bravo gioca. Se è così ne gioco 38, se mi dicono 'se...' o 'ma...', allora non mi quadra. La lite con Romei influirà? Spero proprio di no. Io penso al prossimo campionato, e per quanto mi riguarda sarò alla Sampdoria".

D.G.




Commenta con Facebook