• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Vangioni: "Qui per giocare subito. Nessun paragone con Maldini"

Milan, Vangioni: "Qui per giocare subito. Nessun paragone con Maldini"

Il terzino argentino: "Appena mi hanno chiamato i rossoneri, ho detto subito sì"


Leonel Vangioni © Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

27/05/2016 08:20

MILAN LEONEL VANGIONI RIVER PLATE CALCIOMERCATO SERIE A MALDINI/ MILANO - Leonel Vangioni è arrivato da poco in Italia ma non vede già l'ora di iniziare la sua avventura nella nostra Serie A. Dopo aver vinto praticamente tutto quello che c'era da vincere con la 'camiseta' del River Plate, il terzino sinistro di Villa Constitución è pronto a cimentarsi con una sfida nuova, vestendo la gloriosa maglia del Milan. L'amministratore delegato dei rossoneri Adriano Galliani ha giocato d'anticipo sulla concorrenza, piazzando il colpo di calciomercato a costo zero: ora Vangioni spera di ripagare la fiducia che il club ha dimostrato nei suoi confronti, senza però sentire paragoni con Paolo Maldini, uno che ha scritto a suon di vittorie la storia del "club più titolato al mondo".

MALDINI PARAGONE AZZARDATO - "Mi sentivo pronto per un'esperienza nel calcio europeo, ho già detto che Maldini era ma mia ispirazione ma il paragone è azzardato - ha spiegato Vangioni in un'intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport' - Il nome del Milan significa tanto e basta a questo a spiegare cosa vuol dire questa società dall'Italia fino all'Argentina". 

IL TRASFERIMENTO AL MILAN - "Appena il Milan ha chiamato mio padre, ho accettato subito - ha dichiarato l'ex terzino sinistro del River Plate Leonel Vangioni, protagonista odierno delle News Milan - Per me vestire la maglia rossonera è un sogno diventato realtà".

SUBITO TITOLARE - "Non deciso io, ma mi sento assolutamente pronto per fare subito il titolare nel Milan. In Argentina ho vinto molto, adesso ho l'età giusta e mi sentivo stimolato dall'avventura europea. Voglio far bene sin da subito, sono arrivato per giocare". 

LA PROMESSA - "Vorrei fare più assist e prometto il massimo sacrifiio e l'impegno per la maglia e per i compagni. Il mio obbiettivo è anche riprendermi la Nazionale argentina".




Commenta con Facebook