• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Rüdiger: "Totti icona del calcio italiano. Vi svelo i più difficili da marcare..."

Roma, Rüdiger: "Totti icona del calcio italiano. Vi svelo i più difficili da marcare..."

Il centrale tedesco ha stilato un bilancio della sua prima stagione in Serie A


Antonio Rüdiger © Getty Images

26/05/2016 15:55

ROMA RUDIGER TOTTI / BERLINO (Germania) - La prima stagione in Serie A di Antonio Rüdiger può considerarsi positiva: 30 presenze e 2 gol sono un bottino niente male. Dopo un avvio stentato, il granitico difensore tedesco ha affinato l'affiatamento con Manolas tanto da diventare un titolare inamovbile: "In Italia si pensa molto alla fase difensiva, tant'è che molte squadre adoperano il catenaccio. Gli italiani sono molto forti fisicamente, e ci sono attaccanti molto bravi anche nelle squadre minori. Penso soprattutto a Pavoletti del Genoa. Poi naturalmente ci sono Higuain, Kalinic, Bacca", ha ammesso il centrale a 'Funke Sport' dove ha avuto modo di parlare anche di Totti: "Francesco è un'icona, un romano in tutto per tutto. Ha avuto tante occasioni nella sua carriera per andare in altri top club ma è rimasto sempre fedele alla sua squadra. È semplicemente un'icona del calcio italiano". Infine una battuta sul derby capitolino: "Anche se lo stadio non era pieno perché lasciato vuoto in alcune parti delle tribune, è stata una grande esperienza. Per queste partite si diventa calciatori. I tifosi vivono fortemente questo derby, l'atmosfera è unica. Abbiamo vinto entrambe le partite, grazie anche al supporto dei tifosi che poi ti dimostrano la loro gratitudine per aver vinto il match contro i rivali. Se vinci, diventi un eroe. Ma ci sono anche i casi inversi: in una brutta fase della stagione siamo stati anche pesantemente criticati. I tifosi sono pazzi di calcio, ci mettono il cuore e l'anima".

D.G.




Commenta con Facebook