• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Dzeko a Pellé: nasce il nuovo attacco

Calciomercato Inter, da Dzeko a Pellé: nasce il nuovo attacco

Ecco tutte le ipotesi per il futuro del reparto nerazzurro


Pellè © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

18/05/2016 18:09

CALCIOMERCATO INTER EDER PELLE' PAVOLETTI DZEKO ICARDI / MILANO - L'obiettivo di Mancini in questa stagione era il ritorno in Europa, possibilmente in Champions League, sfruttando gli introiti per aiutare le casse del club e operare in maniera concreta nel prossimo mercato Inter. Tanti i colpi in attacco nel corso dell'ultimo anno, da Jovetic a Eder e non tutti hanno convinto società e tifosi. 

 

ATTACCO INTER, LE CONFERME DI MANCINI
 

Eder non ha di certo trovato in nerazzurro la continuità realizzativa sfoderata con la maglia della Sampdoria. L'Inter però sembra intenzionata a concedergli una seconda chance, mettendolo alla prova per un'intera stagione, inserendosi a pieno nei moduli di Mancini fin dal ritiro estivo. 

Destinato a restare a Milano anche capitan Icardi, sempre più responsabilizzato in questo gruppo. Come per tutta la squadra, la sua annata è stata caratterizzata da alti e bassi ma non sarà lui il 'sacrificato' per far cassa. Troppo importante la sua presenza nella rosa di Mancini e il prossimo anno sarà di certo la punta titolare. 

 

JOVETIC-LJAJIC: ADDII A CARO PREZZO

 

Sceso in campo per soli 1690', tra serie A e Coppa Italia, Ljajic sembra destinato a dire addio all'Inter in estate. I nerazzurri lo avevano prelevato dalla Roma con la formula del prestito con diritto di riscatto, dunque l'addio alla rosa non dovrebbe rappresentare un gran problema. Discorso differente per Jovetic, il cui riscatto è legato a due clausole, una inerente le presenze in stagione e l'altra la posizione di classifica finale, con i nerazzurri non in zona retrocessione entro dicembre 2016. In quella fase della stagione Mancini era in lotta per il titolo, dunque nessun pericolo. Al Manchester City andranno 14.5 milioni di euro, con Ausiloi che dovrà riuscire poi a rivendere l'ex viola, magari proprio in Premier League. 

 

SCAMBIO DZEKO-ICARDI E IPOTESI ITALIANE

 

L'impegno in Europa League richiede svariate opzioni nel reparto offensivo ma, non essendo questa una competizione particolarmente ricca (almeno non quanto la Champions League), è possibile che i colpi in programma rientrino in una politica low cost. Pellé intende lasciare il Southampton e tornare in Italia, come riportato da Calciomercato.it. Si tratta di una pista percorribile e neanche troppo cara, dal momento che il suo contratto scadrà nel 2017.

I nerazzurri potrebbero voler sfruttare in alternativa la voglia di Pavoletti di fare il gran salto. E' stata di certo una delle rivelazioni di questa stagione e risulterebbe un'ottima alternativa a Icardi. Decisamente più difficile l'ipotesi di un ricco scambio con Dzeko. Solitamente l'ex City fa meglio alla sua seconda stagione ma dovrebbe adattarsi a una nuova squadra e inserirsi in un altro ambiente. Difficoltà che, nonostante un conguaglio da circa 25 milioni di euro, l'Inter potrebbe reputare eccessive.




Commenta con Facebook