• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Juventus, Brocchi: "Contro la Roma prestazione indecorosa. Ci vuole voglia, combattività"

Milan-Juventus, Brocchi: "Contro la Roma prestazione indecorosa. Ci vuole voglia, combattività"

Il tecnico dei rossoneri cerca di spronare i suoi in vista della finale di Coppa Italia


Cristian Brocchi ©Getty Images

18/05/2016 15:09

MILAN JUVENTUS FINALE COPPA ITALIA BROCCHI / MILANO - A tre giorni dalla finale di Coppa Italia contro la Juventus, il tecnico del Milan, Cristian Brocchi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a 'Milan Channel': "Mi aspetto che l'emozione di giocare una finale faccia venire fuori quello che non è stato messo in campo contro la Roma, quindi la voglia di correre fino al 90', di essere aggressivi e determinati e mettere uno spirito di combattività importante. Senza questo, possiamo parlare di tattica e sistemi di gioco e nulla conta. È normale che a livello tattico si preparino partite del genere, io e il mio staff abbiamo compiti precisi per spiegare loro i punti di forza della Juve e i pochissimi difetti che loro hanno, come ho detto, se oltre le nostre indicazioni loro metteranno in campo tutte le qualità che ho elencato si farà una bella partita. Il risultato, poi, può essere condizionato da tanti fattori ma l'atteggiamento è alla base di ogni partita. Non so se sia meglio o peggio giocare una partita secca, la storia del calcio insegna che può succedere di tutto in una partita cosi, ma è troppo importante come i ragazzi prepareranno questa partita dal punto di vista emotivo e della voglia. Anche settimana scorsa ho visto una squadra che aveva il giusto atteggiamento e poi fare una prestazione indecorosa come quella contro la Roma, quindi l'importante che la preparino al meglio e arrivino all'inizio della partita con la voglia di sentire il fischio di inizio. Bonaventura e Niang sono un valore aggiunto per noi perché hanno dimostrato di essere importanti, ma parlare di assenti o recuperati poco conta. La Juve ha una mentalità vincente e anche se giocherà senza tre giocatori importanti come Bonucci, Marchisio e Khedira la cosa che conta é la mentalità di gruppo che hanno raggiunto. Perciò anche per noi oltre ad aver recuperato giocatori importanti sarà fondamentale giocarcela ad armi pari dal punto di vista dell'atteggiamento".

F.S.




Commenta con Facebook