• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Roma, Lacazette: 'Alexandre Le Grand' alla conquista dell'Europa

TATTICA DEL MERCATO - Roma, Lacazette: 'Alexandre Le Grand' alla conquista dell'Europa

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull'attaccante del Lione


Alexandre Lacazette ©Getty Images
Maurizio Russo

18/05/2016 16:00

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO ROMA LACAZETTE LIONE / ROMA - La grande seconda parte di stagione sotto la guida tecnica di Luciano Spalletti, subentrato nel girone di ritorno a Rudi Garcia, non è bastata alla Roma per centrare il secondo posto in classifica che sarebbe valso l'accesso diretto alla prossima Champions League, ma ha comunque consentito ai giallorossi di rimontare fino alla terza piazza in campionato che comporta il turno preliminare per poter entrare nella massima competizione europea. Una situazione che 'costringe' il direttore sportivo Sabatini ad accelerare i piani del calciomercato Roma estivo per consegnare all'allenatore toscano una squadra già molto competitiva per i playoff di fine agosto. E tra gli obiettivi principali del club capitolino c'è quello di rinforzare il reparto offensivo con un attaccante che possa rimpiazzare il deludente Dzeko. A tal proposito, gli ultimi rumors di calciomercato riportano che il primo nome sulla lista della Roma sarebbe quello di Alexandre Lacazette del Lione. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'. 


BIOGRAFIA DI ALEXANDRE LACAZETTE, OBIETTIVO IN ATTACCO DELLA ROMA

Alexandre Lacazette nasce a Lione, in Francia, il 28 maggio 1991 da una famiglia di origine della Guadalupa. Cresciuto in un quartiere povero e malfamato come Mermoz, reso tristemente celebre per il furto subito da Platini mentre firmava autografi, entra a far parte a 14 delle giovanili del Lione. Nel 2008 gioca con la seconda formazione dei rossoblu ed è la svolta: segna 23 reti in 52 presenze che gli valgono l'esordio in prima squadra nella stagione 2009-10. A dicembre, invece, fa il suo debutto in Champions League contro gli isrealiani dell'Hapoel Tel Aviv, siglando la rete del pareggio proprio nei minuti finali. Dal 2011 è titolare inamovibile, e nell'ultimo triennio raggiunge la piena maturazione mettendo a referto 76 gol tra campionato e coppe. Ha vinto la classifica dei capocannonieri della Ligue 1 lo scorso anno ed è arrivato secondo dietro al mostro sacro Ibrahimovic in questa stagione.

Ha fatto tutta la trafila delle Nazionali giovanili francesi a partire dall'Under 16, segnando il gol decisivo nella finale degli Europei Under 19 contro la Spagna. Ha esordito con la selezione maggiore nel 2013 in amichevole contro l'Uruguay: in totale finora ha segnato un gol in dieci apparizioni.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI LACAZETTE

Alto 1,75 per 73 kg, fisico brevilineo e compatto, Alexandre Lacazette è uno degli attaccanti più forti del campionato francese e, vista l'esclusione di Benzema, potrebbe essere la punta di diamante di Deschamps ad Euro 2016. Può ricoprire tutti i ruoli dell'attacco: dal centravanti all'esterno offensivo su entrambe le fasce e all'occorrenza anche da trequartista. Il suo piede naturale è il destro, ma calcia alla perfezione anche con il sinistro. Da bambino era soprannominanto 'Le Gachette', ossia il grilletto, per le impressionanti doti balistiche. Si tratta di un calciatore completo, dotato di una tecnica individuale sopra la media, molto rapido e in grado di saltare l'uomo in dribbling nell'uno contro uno. Ma soprattutto ha un grandissimo senso del gol che gli permette di segnare a raffica in tutti i modi. Leader silenzioso in mezzo al campo, tanto da guadagnarsi il soprannome di Alexandre Le Grande, sulla scia del condottiero macedone.


LACAZETTE E' UN GIOCARE ADATTO ALLA ROMA?

E' risaputo che Luciano Spalletti predilica giocare con un centravanti atipico al centro del suo attacco. Nella sua prima esperienza alla Roma reinventò capitan Totti in quella posizione, mentre in questa parte di stagione ha adattato Perotti nel ruolo di falso nove, per non dare punti di riferimento alle difese avversarie. Ovviamente in questa situazione è andato in crisi il bosniaco Dzeko, che invece è una prima punta pura. Alexandre Lacazette sembra il calciatore ideale per il gioco del tecnico toscano: tatticamente è in grado di ricoprire tutti i ruoli del 4-3-3 spallettiano, ma può destreggiarsi alla perfezione anche in un eventuale 4-2-3-1 o nel 4-3-1-2. Il vero problema, oltre alla concorrenza di club importanti come la Juventus ed il Barcellona, è la valutazione economica del Lione, che ha già respinto al mittente un'offerta di 40 milioni di euro da parte del West Ham.




Commenta con Facebook