• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Calciomercato Inter, Mancini: "Servono acquisti per colmare il gap. Banega e Ibrahimovic..."

Calciomercato Inter, Mancini: "Servono acquisti per colmare il gap. Banega e Ibrahimovic..."

Il tecnico nerazzurro ha stilato un bilancio sulla stagione che si è appena conclusa


Roberto Mancini © Getty Images

16/05/2016 15:01

CALCIOMERCATO INTER MANCINI FUTURO IBRAHIMOVIC / MILANO - Il campionato ha ufficialmente chiuso i battenti, è arrivato il momento dei bilanci. Intervenuto ai microfoni di 'Rai Gr Parlamento', Roberto Mancini ha parlato della stagione della sua squadra, ma anche delle prossime mosse di calciomercato Inter. Queste le sue dichiarazioni: 

BILANCIO STAGIONE - "Credo che il bilancio sia quello di un buon campionato chiaramente, per come eravamo partiti speravamo di centrare la Champions, ma sappiamo he le squadre davanti sono migliori, giocano insieme da più, essere arrivati quarti non è un risultato così brutto. Il voto? Voglio sempre il massimo, come ho già detto non sarei stato contento neanche con il terzo. Darei un 6,5 alla squadra perché è migliorata, ha messo basi importanti, ma siamo l'Inter e dobbiamo fare di più". 

NOTE LIETE - "Il pubblico che è ritornato a San Siro, con media spettatori già alta per l'Inter. Sicuramente i giocatori nuovi hanno avuto difficoltà, poi sono migliorati e sono diventati importanti, per questo sono positivo per il futuro". 

GAP CON LA JUVE - "Negli scontri diretti non abbiamo mai sofferto più di tanto, siamo stati anche superiori, a Torino abbiamo perso in una partita equilibrata, con Roma e Napoli siamo stati superiori, ma poi a lungo andare è normale che queste squadre facciano più punti. Dobbiamo migliorare la squadra comunque, mettere giocatori che posando far migliorare gli altri ragazzi per ridurre il gap con le altre squadre, che comunque è ampio, così come anche quello con la Juve". 

BLINDARE I BIG - "Sono giocatori importanti che sono migliorati e hanno dimostrato di avere qualità, faranno molto meglio con un anno in più in Italia. Kondogbia è andato in crescendo nel girone di ritorno, è stata una cosa importante".

CALCIOMERCATO: ACQUISTO BANEGA - "Sembra che sia già dell'Inter, è un giocatore con qualità, ha molto carattere, ci sarà d'aiuto.

MANCANZA DI UN 'HIGUAIN' - "Uno come lui manca a tutte le squadre, anche alla Juve, un giocatore che fa 36 gol è straordinario, non so se si ripeterà, ma è un grande vantaggio per il Napoli. Io avevo Ibrahimovic e Mourinho Milito? Questi sono giocatori che fanno la differenza sicuramente, per questo quell’Inter lì vinse tanto. Sono giocatori che fanno la differenza".

RITORNO IBRAHIMOVIC - "Penso che sia difficile per quello che mir risulta. Dice che ha già scelto, suppongo purtroppo non sia l'Inter. Lui è un giocatore che cambia la partita".

ESPULSIONI - "Gli arbitri devono fare attenzione, i giocatori dell’Inter sembra siano espulsi con troppa facilità. Domenica anche troppo eccessivo. Deve esserci più attenzione da parte loro e dei nostri giocatori".

FUTURO - "Per me è importante che tutti siano felici: club, tifosi. Sono stato tanti anni all'Inter, abbiamo vinto insieme, non voglio rovinare un rapporto. L'importante è che tutti sappiano gli obiettivi e si capisca che ci vuole tempo, che non possiamo spendere troppo per giocatori grandissimi. 100% di possibilità che io rimanga. Thohir? Ci siamo parlati anche ieri, ci siamo salutati. Fiducia società? Assolutamente, non mi è mai mancata".

PAROLE THOHIR - "La maglia dell’Inter è pesante, importante, non è facile per alcuni giocatori a volte. Deve essere un onore indossarla. Rapporto con Moratti? La sua famiglia ha scritto molti anni di storia dell'Inter, è importante che sia ancora nel club e si confronti con Thohir. Lui viene da un’altra nazione e sicuramente Moratti può aiutarlo".

IPOTESI NAZIONALE - "E' una cosa prestigiosa, se dovesse capitare ci penserò, non capita sempre, difficile rifiutare".

D.G.




Commenta con Facebook