• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-ATALANTA

Gomez assist man, un volenteroso Pavoletti non basta al Genoa. Male Munoz e Conti


Gomez © Getty images
Marco Di Nardo

15/05/2016 20:05

Ecco le pagelle di Genoa-Atalanta:

 

GENOA

Lamanna 5,5 – Non può fa nulla sui due gol dell’Atalanta. Bravo nel deviare in angolo la palla che ha colpito prima la traversa sulla punizione di Borriello.

Muñoz 5 – Sbaglia i tempi nel gioco aereo e la posizione nello scalare quando l’Atalanta attacca dal lato non  suo. Non intercetta il pallone che consente a D’Alessandro di segnare il gol dello 0 a 1.

Burdisso 6,5 – L’autoritario della difesa. Con le sue chiusure, non consente all’Atalanta di andare al tiro. E’ l’unico dei tre difensori ad avere la tenacia di impostare da dietro nonostante il pressing bergamasco.

Izzo 6 – Legge bene i movimenti delle punte, giocando d’anticipo. A volte stringe troppo la sua posizione, consentendo ai bergamaschi di andare al cross senza problemi.

Ansaldi 5,5 – Dal suo lato l’Atalanta fa di tutto e di più. Cerca di opporsi come può alle sovrapposizioni bergamasche ed alle sortite offensive ma non  sempre riesce a chiudere nella maniera migliore.

Rigoni  6 – Partita discreta dell’ex centrocampista del Palermo che attacca la profondità quando gli è possibile, andando al tiro in un paio di occasioni. Dal 54’ Pandev 6 – Fornisce degli assist interessanti per Pavoletti e Tachtsidis ma entrambi non li sfruttano a dovere. Va vicino al gol del 2 a 2 al 94’.

Rincón 6,5 – Sia da centrocampista centrale che da interno di centrocampo, dimostra di essere il cuore pulsante di questo Genoa. Gli manca solo il gol.

Dzemaili 5,5 – Fa una partita anonima. Molti passaggi in orizzontale e poca velocità in fase di costruzione. Dal 52’ Tachtsidis 5,5 – Non incide sulla gara come ci si aspettava.  

Laxalt 6,5 – Si mangia un gol facilissimo al 36’ non inquadrando la porta. Inspirato come non mai sulla fascia sinistra, mette in seria difficoltà Conti.

Suso 5,5– Gioca da seconda punta, allargandosi molto sulla destra per poi accentrarsi ed andare al tiro. Riesce però a concludere molto poco. Dal 75’ Gabriel Silva s.v.

Pavoletti 7 – Volenteroso come al solito. Gli annullano due gol per fuorigioco, di cui uno regolare. Al 58’ segna il suo quattordicesimo gol in campionato.

All. Gasperini  5,5 – Il suo Genoa costruisce ma come al solito non concretizza quanto dovrebbe, perdendo così l’ultima di campionato a ‘Marassi’.

 

ATALANTA

Radunovic  6,5 – All’esordio in Serie A. Non può far nulla sul gol di Pavoletti. Salva il risultato al 94’ opponendosi a Pandev.

Conti 5,5 – Soffre molto l’esuberanza e la velocità di Laxalt. Per questo motivo, spinge molto poco sulla fascia destra, lasciando spesso a D’Alessandro il compito di andare all’uno contro uno con Izzo.

Masiello 6,5 – Così come quando gioca da terzino destro, anche oggi da difensore centrale, offre una discreta prestazione. Attento nelle chiusure.

Djimsiti 6 – Nonostante la giovane età, commette pochi errori sia nel gioco aereo sia quando è chiamato a giocare d’anticipo sull’avversario.

Brivio 6 – Così come Conti, accompagna poco l’azione offensiva dell’Atalanta, giocando una gara diligente dal punto di vista difensivo.

de Roon 6,5 – Buona lettura dei contropiedi del Genoa. Si erge a muro davanti la difesa, evitando gli inserimenti centrali del Genoa.

Freuler 5,5 – Doveva essere il regista della squadra ma alla fine riesce a dare poca fluidità alla manovra atalantina. Cala nel secondo tempo. Dal 78’ Monachello s.v.

D'Alessandro 6,5 – E’ una spina nel fianco del Genoa. Bravo nell’uno contro uno. Segna al 52’ il suo terzo gol in campionato su assist di Gomez. Dal 74’ Kurtic 6,5 – Entra in campo e dopo soli quattro minuti segna il gol della vittoria sempre su assist di Gomez.

Gagliardini 5,5 – Sceglie i giusti tempi d’inserimento. Timido sia negli interventi sia nell’ultimo passaggio. Dall’82’ Cigarini s.v.

Gomez 7 – Va vicino al gol al 34’ con un tiro dal limite dell’area. Fornisce un assist perfetto a D’Alessandro, che segna il gol dello 0 a 1. Inventa anche nell’occasione del gol di Kurtic che consente all’Atalanta di aggiudicarsi il match.

Borriello 6,5 – Solo la traversa al 61’ gli nega la gioia del gol. Con il suo fisico, riesce a protegger palla e far salire la squadra, per poi smistarla velocemente sulle fasce o per Gomez.

All. Reja 6,5 – La sua Atalanta chiude nel miglior modo possibile la stagione, facendo intravedere un buon calcio, fatto di scambi veloci e di inserimenti.

 

Arbitro: Aureliano 5,5 – Giusto annullare il gol di Pavoletti al 18’ per fuorigioco dello stesso attaccante. Posizione dubbia di Pavoletti in occasione del gol annullato al Genoa al 21’. Ha centellinato i cartellini gialli, considerando anche che era l’ultima partita di campionato tra due squadre che avevano già raggiunto gli obiettivi stagionali.

 

TABELLINO

GENOA-ATALANTA 1-2

Genoa (3-5-2): Lamanna, Muñoz, Burdisso, Izzo, Ansaldi, Rigoni (dal 54’ Pandev), Rincón, Dzemaili (dal 52’ Tachtsidis), Laxalt, Suso (dal 75’ Gabriel Silva), Pavoletti. A disp.: Donnarumma, Sommariva, Fiamozzi, Capel, Olivier Ntcham, Lazovic, Sandro Sakho, Ierardi, Matavz. All. Gasperini

Atalanta (4-2-3-1): Radunovic, Conti, Masiello, Djimsiti, Brivio, de Roon, Freuler (dal 78’ Monachello), D'Alessandro (dal 74’ Kurtic), Gagliardini (dall'82’ Cigarini), Gomez, Borriello. A disp.: Sportiello, Cherubin, Kresic, Raimondi, Tulissi, Turrin, Migliaccio, Diamanti. All. Reja

Marcatori: 52’ D’Alessandro (A), 58’ Pavoletti (G), 82’ Kurtic (A)

Arbitro: Aureliano Gianluca (Sez. di Bologna)

Ammoniti: 30’ Laxalt (G), 52’ D’Alessandro (A), 60’ Izzo (G), 63’ Rincon (G), 68’ Masiello (A)

Espulsi: -




Commenta con Facebook