• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Roma, Brocchi: "Sacchi sponsorizza Giampaolo? Ancora non mi conosce. Ibra..."

Milan-Roma, Brocchi: "Sacchi sponsorizza Giampaolo? Ancora non mi conosce. Ibra..."

Il tecnico rossonero: "Sempre grato a Berlusconi, anche se non dovesse confermarmi"


Cristian Brocchi ©Getty Images

13/05/2016 13:15

MILAN ROMA BROCCHI CONFERENZA STAMPA BALOTELLI NIANG/ MILANO - Il tecnico del Milan Christian Brocchi, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'ultima partita di campionato che vedrà i rossoneri ospitare la Roma: "Chi giocherà domani dovrà dimostrare quanto ci tiene con l'atteggiamento e farò le mie valutazioni in vista della finale di Coppa Italia con la Juventus - ha dichiarato Brocchi -  mi aspetto da parte di alcuni giocatori la voglia di mettermi in difficoltà per la finale".

SESTO POSTO - "Se credo al sesto posto? Nella mia storia ho sempre voluto vincere, quindi nella mia tesa c'è la vittoria. Mi dispiace non averlo ancora raggiunto, però ci sono state anche cose sfortunate, come il Sassuolo è riuscito a fare nove punti nelle ultime tre partite".

LA ROMA E TOTTI - "La Roma sta giocando bene, Spalletti ha dato positività a tutto l'ambiente. Se mi aspetto una standing ovation per Totti? Me lo auguro, lui ha fatto la storia del calcio italiano".

SACCHI - "Sacchi avrebbe consigliato Sarri al Milan e in questo momento ammira molto Giampaolo? Da ragazzino ho visto tutto il percorso di Sacchi e l'ho stimato, adesso mi piacerebbe che arrivasse a stimare me, sarebbe un grande onore. Non ha avuto ancora la possibilità di conoscermi, quindi normale che sponsorizzi chi conosce".

FUTURO - "Se vedrei come un tradimento l'eventuale cambio in panchina? No, il presidente Berlusconi non mi ha scelto perché sono simpatico, ma per il mio metodo di lavoro. Lui ha le idee chiare in questo momento, e dovesse cambiare idea gli sarò grato, perchè quello che mi ha dato da quando avevo nove anni all'ultimo giorno è qualcosa di importante. Se avrò l'opportunità l'anno prossimo metterò qualcosa di buono".

IBRAHIMOVIC - "Ibrahimovic al Milan? Come posso pensare a quello con due partite così importanti e decisive? La cosa bella sarebbe finire al meglio questa stagione e poi mettersi a tavolino per ragionare sul futuro".

BALOTELLI - "L'atteggiamento di Balotelli è sempre stato positivo, purtroppo non è riuscito a fare gol. Siamo sempre lì, se gioca bene e non segna non viene messo in risalto la sua partita. Mario ha bisogno di fare gol".




Commenta con Facebook