• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Video > VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: International Superstar Soccer

VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: International Superstar Soccer

Ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei giochi virtuali più amati


ISS Deluxe
Jonathan Terreni

12/05/2016 14:40

CALCIO MIGLIORI VIDEOGIOCHI DI SEMPRE  / ROMA - Chi non ha mai giocato ad un videogame di calcio, scagli la prima... sfera! Campionati sul divano, tornei con gli amici, partite a gettoni nel bar: ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei migliori videogiochi a tema calcistico. Dagli albori informatici fino ai giorni nostri. In questo episodio: International Superstar Soccer

ISS
Sviluppo: Cartuccia, Cd
Anno: dal 1995 al 2003
Modalità: Singolo, multigiocatore
Piattaforme: Super Nintendo, Sega Mega Drive, PlayStation, PlayStation 2, Nintendo 64, Game Boy Color, Xbox, PC, GameCube

Internation Superstar Soccer è uno dei titoli che hanno segnato un'epoca: quella del videogioco di calcio. La Konami tentò di sviluppare il primo videogioco su questo tema già nel 1992 per piattaforma Nintendo ma separato dalla serie ISS. Sempre per Nintendo, nel 1994 pubblicò di nuovo un videogioco, Jikkyou World Soccer: Perfect Eleven, uscito poi anche in Europa e Stati Uniti d'America con il nome di International Superstar Soccer. 

VERSIONE DELUXE - Inserisci la cartuccia e via. Il primo vero grande successo della saga è il titolo ISS Deluxe. Inizialmente sviluppato per Super Nintendo ha spopolato grazie alla fluidità di gioco e ad una grafica in puro stile anni '90. Esso rappresentava anche il primo vero grande videogioco di calcio per piattaforma NES, uscito nel gennaio 1996 in Europa. I calciatori erano riconoscibili nell'aspetto ma avevano nomi diversi (Batistuta era Capitale, Baggio era Galfano) e si poteva scegliere tra diverse modalità di gioco tra cui l'allenamento singolo o la sfida ai calci di rigore. Il Mondiale contava 36 squadre mentre la modalità Scenario permetteva di affrontare diverse sfide secondo il grado di difficoltà. Si doveva fare gol in occasione di calcio d'angolo ad un minuto dal termine della gara oppure rimontare due reti a tre minuti dalla fine partendo da calcio di punizione a favore. Il tutto per completare il quadro. La condizione dei giocatori era segnata da un volto animato più o meno felice e sui calci piazzati fu introdotta la freccia direzionale. Telecronaca basilare con esultanza 'sudamericana' dello speaker in occasione del goal. I portieri erano rivedibili. Potevano parare una serie infinita di tiri da distanza ravvicinata ma poi si potevano beffare con un diagonale vincente appena superata la metà campo!

DAL 1997... - Seguirono poi ISS 64, con l'avvento della Nintendo 64 bit, ISS 98, costruito sui mondiali francesi con il colombiano Valderrama in copertina, e ISS 2000 sugli Europei. Ormai però i tempi della straordinaria Super Nintendo erano passati e ci si avvicinava alle moderne console, PlayStation in primis. ISS 2 e ISS 3 uscirono rispettivamente nel 2002 e nel 2003. Ormai però l'attenzione era alla grafica, sempre più verosimile, così come per la giocabilità avanzata e le maggiori esperienze di gioco offerte. La strada verso Pro Evolution Soccer era spianata, era solo questione di tempo.




Commenta con Facebook