• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Ben Yedder: molto più che un vice Higuain

TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Ben Yedder: molto più che un vice Higuain

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull'attaccante del Tolosa


Wissam Ben Yedder ©Getty Images
Maurizio Russo

11/05/2016 14:30

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO NAPOLI BEN YEDDER TOLOSA / NAPOLI - Sfumato il sogno scudetto, il Napoli si prepara comunque a far festa nell'ultima giornata di campionato. In caso di vittoria al 'San Paolo' contro il già retrocesso Frosinone, infatti, la squadra di Sarri otterrebbe il secondo posto che vale l'accesso diretto alla fase a gironi della prossima Champions League e il presidente De Laurentiis ha già dichiarato che il calciomercato Napoli vivrà di grandi colpi in caso di secondo posto. In tale ottica si registra il forte interessamente del Napoli (oltre che della Roma come anticipato dalla nostra redazione) per Wissam Ben Yedder, 25enne eclettico attaccante francese che milita attualmente in patria con la maglia del Tolosa e che potrebbe rappresentare una soluzione interessante per il reparto offensivo partenopeo. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI WISSAM BEN YEDDER, OBIETTIVO IN ATTACCO DEL NAPOLI

Wissam Ben Yedder nasce a Sarcelles, in Francia, il 12 agosto 1990 da una famiglia di origine tunisina. Il suo percorso giovanile non è nei campi del calcio ad undici bensì nelle palestre da futsal, sport nel quale Ben Yedder ha raggiunto anche la Nazionale. Parallelamente ha cominciato a giocare anchea calcio nel Saint-Denis e successivamente nell'Alfortville, squadra minore nella quale viene notato dagli osservatori del Tolosa che lo acquistano nel 2010. Il debutto arriva nella sconfitta interna col Psg, sotto la guida di Alain Casanova. Dopo qualche difficoltà di ambientamento con il massimo campionato francese il tecnico del 'Tèfècè' lo lancia definitivamente nella stagione 2012/2013, quando Ben Yedder diventa un punto fermo dello scacchiere tattico del Tolosa. Impressiona la sua costanza realizzativa: sempre in doppia cifra in Ligue 1 nelle sue quattro stagioni da professionista di cui quella attuale è la più prolifica con 22 centri in 40 presenze tra campionato e coppe. Nel 2012 ha esordito nell'Under 21 transalpina, mentre non è ancora arrivata la chiamata della Nazionale maggiore.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI BEN YEDDER

Alto 1,70 per 68 kg, fisico brevilineo e compatto, Wissam Ben Yedder è uno degli attaccanti più interessanti dell'intera Ligue 1. Il giocatore franco-tunisino infatti è un autentico jolly del reparto offensivo, potendo ricoprire diverse posizioni. Può giostrare come esterno d'attacco, come seconda punta oppure come centravanti classico, nonostante la 'taglia ridotta'. Si tratta di un calciatore completo, dotato di una tecnica individuale davvero notevole, velocissimo e rapido nel breve. Ha un dribbling fulminante e una capacità di tocco impressionante, ereditata dall'esperienza nel calcio a 5. E' un attaccante con un fiuto del gol non comune e sa segnare (e tanto) in tutte le maniere: di destro, di sinistro, di testa (anche se non è il suo forte), d'astuzia e di classe. 


BEN YEDDER E' UN GIOCARE ADATTO AL NAPOLI?

Considerato che il Napoli la prossima stagione sarà impegnato, salvo clamorose sorprese, in due competizioni importanti come la Serie A e la Champions League, mister Sarri dovrà fare molto più turnover rispetto a questa annata in cui si poteva recitare a memoria l'undici dei titolarissimi. Ovviamente il tecnico azzurro si aspetta che nella prossima sessione di calciomercato arrivino giocatori all'altezza di quelli attualmente in rosa per puntare a vincere qualcosa di importante. Ben Yedder sembra proprio il tipo di profilo adatto per il Napoli del futuro sotto ogni punto di vista: tatticamente è in grado di ricoprire tutti i ruoli del 4-3-3, dal vice Higuain come prima punta ad ala, ma può anche fungere da trequartista del 4-2-3-1 e da seconda punta nel 4-3-1-2. Economicamente appare un affare: il contratto in scadenza nel 2017 fa sì che la sua valutazione non superi i 10 milioni di euro, cifra che potrebbe anche essere ritoccata al ribasso qualora il Tolosa terzultimo dovesse retrocedere in Ligue 2. Oltre alla concorrenza della Roma di cui si diceva sopra, tuttavia, i partenopei dovranno fare i conti anche con il Siviglia.




Commenta con Facebook