• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Diego Lopez attacca Mihajlovic: "Mi ha mancato di rispetto". Sul futuro...

Milan, Diego Lopez attacca Mihajlovic: "Mi ha mancato di rispetto". Sul futuro...

Il portiere spagnolo ha parlato del rapporto con l'ex allenatore e del futuro


Diego Lopez © Getty Images
Alessio Lento (@lentuzzo)

11/05/2016 12:05

CALCIOMERCATO MILAN DIEGO LOPEZ MIHAJLOVIC DONNARUMMA BROCCHI / MILANO - E' un Diego Lopez 'avvelenato' quello che, allo spagnolo 'Marca', ha parlato del rapporto con l'ex allenatore del Milan Sinisa Mihajlovic e dell'avvicendamento con Gianluigi Donnarumma a stagione in corso. "Sono rimasto sorpreso dell'atteggiamento del tecnico, ha fatto cose molto strane con me. Poi mi sono infortunato al ginocchio, sono rimasto fuori quattro mesi e la verità è che il ragazzo (Donnarumma, ndr) ha fatto molto bene. Un giorno, dopo venti minuti dall'inizio della partita, per non aver giocato una palla corta ha mandato a scaldare il portiere di riserva. In un'altra occasione, dopo aver preso un gol, ha iniziato a fare smorfie in panchina. Mi ha mancato di rispetto, non so che interesse abbia avuto a fare questo, ma so che c'è stato qualcosa di sbagliato. Però, il calcio va e viene, io non ho mancato di rispetto a nessuno e Gianluigi merita di essere titolare". 

Dopo il lungo sfogo sul rapporto con l'ex tecnico, il 34enne ex Real Madrid ha parlato di della sua esperienza in rossonero, di Brocchi, Balotelli e del calciomercato Milan: "La scorsa è stata una stagione di transizione. In precedenza abbiamo avuto un allenatore inesperto come Pippo Inzaghi. Con Mihajlovic sembrava che potessimo migliorare e invece sapete com'è andata a finire. Brocchi è un ragazzo giovane che ama giocare il buon calcio, però gli manca il tempo per raggiungere l'obiettivo. Balotelli è un bravo ragazzo, ha un grande cuore, ma pare che ancora non abbia capito il mondo del calcio. Futuro? Ho ancora due anni di contratto. Mi dispiacerebbe non giocare in Premier League, ho 34 anni e il tempo sta per scadere. In ogni caso, non chiudo la porta a nessuno. In estate valuteremo con la mia famiglia tutte le opzioni". Dichiarazioni, sia quelle sul tecnico serbo che sul calciomercato, che faranno certamente discutere.




Commenta con Facebook