• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Verona-Juventus, Allegri: "Puntiamo alla leggenda. Sugli addii..."

Verona-Juventus, Allegri: "Puntiamo alla leggenda. Sugli addii..."

Le dichiarazioni dell'allenatore bianconero fresco di rinnovo


Massimiliano Allegri © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

07/05/2016 12:00

VERONA JUVENTUS CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - Dopo l'ufficialità del rinnovo, Massimiliano Allegri si presenta in conferenza stampa: il tecnico della Juventus parla alla vigilia della sfida contro il Verona, penultima giornata del campionato di Serie A. I bianconeri affronteranno una squadra già retrocessa ma che vorrà celebrare nel miglior modo possibile l'addio al calcio giocato di Luca Toni: Calciomercato.it seguirà per voi in diretta la conferenza di Massimiliano Allegri, che ha commentato le ultime news Juventus: "Abbiamo trovato l'accordo sul prolungamento ma non c'erano mai stati problemi. Non abbiamo parlato di nulla, dovendo pensare ancora al campionato e alla finale di Coppa Italia, dove troveremo un Milan molto arrabbiato, che cercherà, attraverso la Coppa, l'Europa League, non dovesse farcela in campionato. I giocatori hanno 3 obiettivi: campionato, Coppa Italia e voglia di farsi trovare pronti per l'Europeo. Al mercato penseremo poi. Detto questo, la società ha sempre allestito squadre che devono essere competitive e vincenti in Italia. Credo che quest'anno, al primo anno di una squadra rinnovata, ci siano stati i segnali di un futuro importante".

MERCATO - "Non è così semplice fare il mercato, migliorando questa squadra. Serve pazienza per portare a casa 2-3 giocatori che serviranno alla Juventus. L'anno prossimo saremo vincolati dal numero della rosa, con 23 giocatori, di cui tre portieri. Credo che lo zoccolo duro della Juventus sia composto da Buffon, Chiellini, Barzagli, Evra ma è ovvio che servano, tra loro, anche giocatori giovani di qualità. Nessuno è eterno e quest'anno c'è stato già un bel cambiamento. E' normale se non hai un gruppo forte alle spalle, fai fatica".

POGBA - "Non ho ancora parlato con loro del futuro. Dobbiamo pensare alle ultime giornate di campionato. Non capisco però perché qualcuno debba andare via dalla Juve".

ASSENZE - "Sta bene e vedrò se portarlo con la squadra. A parte gli squalificati, Buffon avrà un turno di riposo. Bisogna che Neto vada in porta, dato che sarà probabilmente il portiere della finale. Di certo Khedira non ci sarà in campionato. Proveremo a recuperarlo per la finale".

PRIMAVERA - "E' probabile che l'anno prossimo diversi primavera resteranno con noi".

MILAN - "Sono rimasto molto legato al presidente Berlusconi. Non ho visto il video ma so che il Milan giocherà una grande finale".

MIGLIORAMENTI - "Anche l'anno prossimo ci saranno ampi margini di miglioramento, sia a livello tecnico che d'equilibrio mentale".

TONI - "Posso fargli soltanto i complimenti. Speriamo domani non faccia gol però, avendo noi subito soltanto tre gol nel girone di ritorno. La sua è stata una carriera straordinaria e domani proverà a chiuderla nel migliore dei modi. Faccio i complimenti a lui come a Di Natale e al Cagliari. Ora me ne restano due, una è Livorno, anche se la vedo dura e la terza è Pescara".

BIENNIO JUVENTUS - "Quando alleni la Juventus e in generale le grandi squadre, devi portare risultati e vincere. Le mie soddisfazioni personali riguardano la crescita dei giocatori".

RINNOVO - "Meglio fare un passo alla volta. Chiudiamo l'annata e penseremo alla prossima stagione, nella quale giocheremo per il sesto scudetto di fila. Non l'ha mai vinto nessuno, punteremo alla leggenda".

MORATA - "Non so dove finirà ma ha ancora margini di crescita. E' ancora troppo alterno, come dimostrato quest'anno".




Commenta con Facebook