• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SIVIGLIA-SHAKHTAR DONETSK

PAGELLE E TABELLINO DI SIVIGLIA-SHAKHTAR DONETSK

Gameiro, eroe della serata, porta a Basilea il Siviglia. Malyshev, il peggiore degli ospiti, gli regala un gol


Gameiro ©Getty Images
Rocco Crea (Twitter @Rocco_Crea)

05/05/2016 22:56

ECCO LE PAGELLE DI SIVIGLIA-SHAKHTAR DONETSK:

 

SIVIGLIA

David Soria 6 – Eduardo lo beffa fintando il tiro di destra ma calciando col sinistro sul gol del pari. Non sempre impeccabile nelle uscite, a volte lo si ritrova nella terra di nessuno. Blocca bene un buon tiro di Kovalenko dal limite dell’area ad inizio ripresa.

Mariano 7 – Spara un esterno destro poco fuori l’area di rigore ucraina che trafigge Pyatov e regala il tris del sollievo agli andalusi. Buona qualità espressa dal brasiliano, unita ad una corsa importante.

Rami 5,5 – Gioca bene per tutto il primo tempo, ma poi viene tagliato troppo facilmente fuori dal filtrante di Marlos per Eduardo sul finale. Nel secondo tempo lascia colpire Eduardo indisturbato, al centro dell’area di rigore, per sua fortuna senza conseguenze.

Carrico 6 – Un po’ in difficoltà nei minuti finali del primo tempo, ovvero il momento di maggior pressing dello Shakhtar. Poi normale amministrazione, anche perché i centrali sono molto aiutati dai due filtri di centrocampo.

Tremoulinas 6 – Contiene tutto sommato bene Srna che risulta più intraprendente di lui. Quando si affaccia in avanti non sempre è preciso in fase d’appoggio. Dal 73’ Escudero 6 - Entra a giochi ormai fatti e contribuisce a contenere senza affanni lo scialbo forcing degli ospiti.

Krychowiak 7 – Esterno meraviglioso a smarcare e servire Gameiro per il raddoppio ad inizio ripresa, poi si piazza davanti la difesa a fungere da cerniera impenetrabile con la collaborazione di N’Zonzi. Diga.

N’Zonzi 7 – Una tenaglia posta davanti alla difesa. Arpiona palloni con scivolate e tackle, per poi far ripartire i suoi in velocità. Prezioso.

Coke 6 – Meno intraprendente di Vitolo, propone comunque una buona corsa ed un ottimo spirito di sacrificio quando ripiega per dare una mano in fase di contenimento.

Banega 7,5 – Parte cosi cosi, ma si riprende bene col prosieguo del match. Ogni pallone che viene giostrato dai suoi piedi illumina sempre la scena in fase offensiva. Il gol del raddoppio parte proprio dal suo possesso palla e dal passaggio per Krychowiak. Per il resto canta calcio, semplicemente. Dall’89’ Cristoforo s.v.

Vitolo 6,5 – Corre come un matto a proporre suggerimenti filtranti ma anche ad aiutare i compagni del centrocampo nel contenere le ripartenze dello Shakhtar. Arretra spesso per raccogliere palloni giocabili.

Gameiro 8 – Buca Pyatov con un tiro che oltrepassa le gambe del portiere, dopo una bruciante ripartenza favorita dall’errore di Malyshev. Ad inizio ripresa indovina l’imbucata senza palla sull’esterno di Krychowiak e supera addirittura Pyatov prima di insaccare da posizione defilata. Una furia di velocità e potenza condita da tre gol fra andata e ritorno. Eroe. Dall’82’ Iborra s.v.

All. Emery 7 – Sembra impostarla sulla difensiva con la formazione titolare a inizio gara. In realtà il suo Siviglia corre e pressa per tutta la gara mettendo all’angolo gli ucraini. Gameiro è super e con Banega che a centrocampo accende la luce tutto è più semplice.

 

SHAKHTAR DONETSK

Pyatov 5 – Un pallone che gli passa sotto le gambe e che finisce in rete, poi subisce il raddoppio facendosi superare troppo facilmente da Gameiro. Infine troppo molle sul gran tiro di Mariano. Non all’altezza.  

Srna 6 – Il capitano gioca con personalità anche quando i compagni appaiono in balia degli andalusi. Alcune volte risulta impreciso negli appoggi, ma corre avanti e indietro per tutta la fascia concedendosi anche qualche dribbling.

Kucher 5 – Un pesce fuor d’acqua nei primi minuti di gara, entra anche fuori tempo e viene ammonite per una gamba alta sul torace di Vitolo. Il prosieguo è un incubo in balia di Gameiro.

Rakitskiy 5 – Soffre anche lui tantissimo la velocità di Gameiro. Prova ad impostare dalle retrovie spingendosi anche sulla linea di metà campo, ma nel complesso in difesa le cose vanno male stasera.

Ismaily 5,5 – Meglio nel primo tempo, quando è ancora fresco. Mette nel mezzo qualche buon pallone ma nella seconda frazione si spegne e non riesce ad affacciarsi praticamente più in attacco.

Malyshev 4,5 – Favorisce con un grave errore la bruciante ripartenza di Gameiro che vale il vantaggio del Siviglia. Non si riprende più dall’episodio.

Stepanenko 5 – Una buona chiusura su Gameiro nel primo tempo quando i compagni della difesa risultavano già tagliati fuori è l’unica cosa buona della sua gara. Per il resto tanti palloni persi, chiusure tardive. Gameiro lo brucia quando si invola a prendere il pallone del raddoppio.

Marlos 6,5 – Si accende a fine primo tempo e vederlo palla al piede è uno spettacolo. Il contropiede che conduce in occasione del pareggio con tanto di assist decisivo per Eduardo è da manuale del calcio. Nel secondo tempo è lasciato solo dai compagni e non trova nè assistenza nè gente da poter assistere con le sue verticalizzazioni. Dall’84’ Wellington Nem s.v.

Kovalenko 5,5 – Lucescu giura che sarà più forte di un certo Shevchenko, ma per ora tutto questo non si vede affatto. Una sua conclusione ad inizio ripresa impegna seriamente David Soria, per il resto poca cosa.

Taison 5 – Un destro da fuori area sballato alla mezz’ora, poi l’eclissi. Si nasconde e non riceve mai buoni palloni, inutile quindi nel supporto all’unica punta Eduardo. Dal 76’ Bernard s.v.

Eduardo da Silva 6,5 – Pareggia i conti allo scadere del primo tempo con un sinistro freddo davanti a David Soria. Il movimento a tagliare la difesa è ottimo, come il suggerimento di Marlos. Nel secondo tempo gela lo stadio con un colpo di testa che sfiora il palo a portiere battuto. Da solo a combattere con il solo Marlos a sostegno, fa quello che può. Dall’84’ Dentinho s.v.

All. Lucescu 5 – Atteggiamento trppo permissivo e addirittura intimorito da parte dei suoi ad inizio gara. Lo Shakhtar si riprende un po’ alla distanza ma in difesa si balla paurosamente, ed infatti Gameiro punisce ad ogni occasione vera. Sogno finale svanito.

 

Arbitro: Kuipers 6,5 – Arbitra all’inglese e con grande personalità. Lascia correre spesso, e ciò va a beneficio del gioco. Il Siviglia chiede un fallo di mano di Ismaily in area nel secondo tempo ed il pubblico rumoreggia, ma la decisione di Kuipers sembra corretta. Sembra che la ragione sia dalla sua anche quando nega un rigore a Gameiro poco dopo. Sfugge invece la mano di Tremoulinas a Stepanenko.

 

TABELLINO

SIVIGLIA-SHAKHTAR DONETSK 3-1

Siviglia (4-2-3-1): David Soria; Mariano, Rami, Carrico, Tremoulinas (dal 73’ Escudero); Krychowiak, N’Zonzi; Coke, Banega (dall’89’ Cristoforo), Vitolo; Gameiro (dall’82’ Iborra). A disp.: Konoplyanka, Sergio Rico, Nico Pareja, Llorente. All. Emery.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Ismaily; Malyshev, Stepanenko; Marlos (dall’84’ Wellington Nem), Kovalenko, Taison (dal 76’ Bernard), Eduardo da Silva (dall’84’ Dentinho). A disp.: Ordets, Kobin, Ferreyra, Kanibolotskiy. All. Lucescu.

Marcatori: 9’ Gameiro (SI), 44’ Eduardo da Silva (SD), 47’ Gameiro (SI), 59’ Mariano (SI)

Arbitro: Kuipers Björn (HOL)

Ammoniti: 11’ Marlos (SD), 14’ Rakitskiy (SD), 20’ Kucher (SD), 30’ Banega (SI), 49’ Srna (SD), 61’ Eduardo da Silva (SD), 76’ Stepanenko (SI), 87’ Vitolo (SI), 90’ Ismaily (SD)

Espulsi: 




Commenta con Facebook