• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Abbiati: "Per Brocchi non è facile, il tempo non è dalla nostra parte"

Milan, Abbiati: "Per Brocchi non è facile, il tempo non è dalla nostra parte"

Il portiere rossonero parla del finale di stagione e del futuro


Abbiati © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

04/05/2016 15:24

MILAN ABBIATI BROCCHI COPPA ITALIA / MILANO - Presente, passato, futuro: c'è un po' tutto nell'intervista di Christian Abbiati a 'Milan Channel'. Il portiere rossonero ha parlato di tutte le news Milan del momento, dalla sfida contro il Bologna di sabato prossimo alla finale di coppa Italia e a quel che sarà il futuro. 

Il secondo di Donnarumma parte da Bologna: "Ricordo la gara del 1999 (la sua prima da titolare, ndr), la pacca sulla spalla di Costacurta dopo una parata: porterò questi ricordi sempre nel mio cuore. Per me la maglia del Milan era un sogno dopo aver fatto tanta gavetta: quell'anno abbiamo anche vinto lo scudetto. Entrai nello spogliatoio con timidezza - continua Costacurta - Maldini, Costacurta, Albertini, Sebastiano Rossi, mi hanno aiutato molto". 

Ora è lui ad aiutare i giovani: "Con i portieri giovani ho un buon rapporto, cerco di fargli capire alcune cose e di scherzare. L'importante è che siamo uniti. Se Donnarumma fa bene, siamo tutti felici: ha un potenziale enorme, pazzesco. Ieri ha iniziato l'allenamento un po' serio e gli ho detto di ridere: l'errore  succede, anche i campioni sbagliano". 

Sul momento della squadra, Abbiati continua: "Le squadre ora vengono a 'San Siro' a giocarsela, prima invece scendevano in campo per limitare i danni. Deve tornare questa mentalità. Ora serve restare attaccati al sesto posto: fino a domenica ce lo avevamo in pugno, ora sono fondamentali le ultime due partite". 

Altra strada per arrivare in Europa League è vincere la Coppa Italia: "Sì, lo sappiamo, ma dobbiamo lottare per il sesto posto. Per Brocchi non è facile. Ha un idea di possesso, difficile da fare in corsa con i giocatori, ma stiamo cercando di migliorare su quello che ci chiede. Purtroppo il tempo non è dalla nostra parte, e dobbiamo mettere in campo tutto quello che riusciamo ad apprendere da lui". In attesa di consocere quello che sarà il suo futuro nel calciomercato, Abbiati ha chiaro gli obiettivi per il finale di stagione: "Andare in Europa e vincere la Coppa Italia".

 




Commenta con Facebook