• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Strootman: "Ringrazio i tifosi, mi hanno sempre sostenuto. Non ho parole per Totti"

Roma, Strootman: "Ringrazio i tifosi, mi hanno sempre sostenuto. Non ho parole per Totti"

Il centrocampista: "Spalletti ha cambiato molto"


Kevin Strootman © Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter: @mariodamiano93)

03/05/2016 11:27

ROMA STROOTMAN GENOA TOTTI SPALLETTI / ROMA - Dopo mesi di sofferenza, Kevin Strootman è tornato in campo da titolare. Ieri il centrocampista olandese ha dato il suo contributo nella vittoria della Roma sul Genoa. Arrivato nel calciomercato estivo di tre anni fa, a causa di ripetuti infortuni ha giocato con pochissima continuità ma non ha perso l'affetto dei propri sostenitori. Strootman ha raccontato a 'Roma Radio' le emozioni di tornare in campo dal primo minuto: "Il giorno prima del rientro è stato lungo, la notte prima non ho dormito bene. Pensavo a tante cose perchè era tanto che non giocavo. Mi sentivo un po' nervoso anche in campo, poi volevo solo giocare e vincere la partita".

LE PAURE – Tornare da un grave infortunio non è semplice, Strootman spiega l’avvicinamento al match e le paure dopo il lungo stop: “In allenamento le prime settimane nessuno è entrato forte e io dicevo che dovevano entrare forte perché dovevo prepararmi bene per scendere in campo”.

LA PARTITA – Il calciatore si esprime anche sulla prestazione della squadra: “Nel primo tempo abbiamo creato tanto. Anche dopo lo svantaggio, abbiamo giocato subito, volevamo vincere e fare il secondo e il terzo gol. E’ stata una bella partita per noi e per i tifosi, abbiamo vinto e questo è molto importante”.

FUTURO – Tra le news Roma ci sono anche gli obiettivi futuri del centrocampista: “Voglio stare soprattutto insieme alla squadra, perché negli ultimi anni non ci sono riuscito - prosegue Strootman - Il mio obiettivo sarà essere pronto dall’inizio. Dobboamo concentrarci solo su queste due partite adesso. Poi vedremo cosa accadrà: chi resta e chi va via”.

TOTTI – Inevitabile la domanda sul capitano giallorosso: “Non ho parole per quello che fa. E’ molti importante per noi, è il nostro capitano quando entra in campo. Gli avversari hanno paura perché con lui ambia la partita. Lo stesso accade con Dzeko. E’ sempre un piacere gicare con loro”.

SPALLETTI – Il calciatore parla anche del suo tecnico: “Ha cambiato qualcosa, non voglio paragonarlo con Garcia però. Spalletti ha dato qualcosa di più, chiede tanto. Anche lui fa di tutto per vincere le partite. Ieri ha cambiato modulo anche se non è un nostro obiettivo questo. Siamo pronti per i suoi metodi di gioco”.

TIFOSI – Strootman ringrazia i sostenitori giallorossi: “Il loro affetto per me è incredibile. Di solito quando un giocatore non gioca per due anni, si chiede la cessione. Invece qui mi hanno sempre sostenuto. Io vorrei dare qualcosa a loro, oltre che ringraziarli”.

 




Commenta con Facebook