• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Crotone > Crotone, Vrenna: "Domani incontro con Juric per il futuro. Progettiamo un nuovo stadio"

Crotone, Vrenna: "Domani incontro con Juric per il futuro. Progettiamo un nuovo stadio"

Il presidente dei calabresi: "Speriamo di seguire le orme di Empoli, Chievo e Udinese"


Ivan Juric (Calciomercato.it)

02/05/2016 09:53

CROTONE VRENNA JURIC / CROTONE  - "Avevamo costuito una buona squadra pensando di centrare subito la salvezza e di partecipare poi ai playoff per la Serie A. Dopo il match di Coppa Italia col Milan ho capito che poteva riuscire a centrare la promozione diretta". Pensieri e parole di Raffaele Vrenna, presidente del Crotone che ha conquistato la storica promozione in Serie A: "E' la città con il più alto tasso di disoccupazione in Italia, spero che oltre alla gioia e alle emozioni questa impresa possa portare una spinta a tutta la Calabria. Sono convinto che il calcio può essere veicolo per la promozione sociale del territorio - prosegue il presidente rossoblu a 'Rai Radio Uno' prima di parlare del futuro del tecnico Juric - Domani ci incontreremo: c'è un rapporto ottimale con Ivan, che è stato un nostro giocatore per 6 anni prima di sfondare come allenatore. E' sotto contratto, ma decideremo insieme cosa fare nel futuro. Non è presunzione ma vogliamo andare avanti con il nostro di modello: scovare giovani interessanti e lanciarli anche per la Nazionale per continuare a coltivare il sogno e salvarci il prossimo anno. Per quanto riguarda lo stadio, noi vorremmo giocare a Crotone: stiamo parlando con le amministrazioni per cercare di portare la capienza a 16mila posti, per poi costruire uno stadio nuovo e all'avanguardia. Siamo andati in Serie A con un fatturato di circa 5,5 milioni di euro, forse il più basso della Serie B. Certamente ci sarà una grande differenza con il budget della Juventus che vince da anni, ma spero di seguire le orme di Empoli, Chievo e Udinese. Il sogno è di essere l'ammazza-grandi del prossimo anno. Devo fare i complimenti a tutti perché siamo stati molto continui quest'anno ed è così che si vincono i campionati. Cercheremo di tenere i nostri gioielli in Serie A e di abbinarli a nuovi talenti per conquistare un altro sogno: quello della permanenza nella massima serie. Con il mister non è soltanto una questione economica ma anche tecnica: stiamo creando un centro sportivo per programmare già da adesso il futuro".

M.R.




Commenta con Facebook