• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Dybala: "Qui per sempre, sarebbe davvero bello!"

Calciomercato Juventus, Dybala: "Qui per sempre, sarebbe davvero bello!"

L'attaccante argentino dichiara fedeltà ai colori bianconeri


Paulo Dybala ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

01/05/2016 08:40

CALCIOMERCATO JUVENTUS INTERVISTA A PAULO DYBALA SU TUTTOSPORT / TORINO - L'edizione odierna di 'Tuttosport' propone una lunga intervista all'attaccante della Juventus Paulo Dybala. Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti delle parole del calciatore argentino sul suo futuro in chiave calciomercato Juventus e non solo.

BILANCIO - "E' stata una stagione straordinaria, è stato tutto come me lo aspettavo. Nei miei tre anni d'Italia mi ero reso conto che non c'era una squadra forte e vincente come la Juve, non esiste uno stadio come il nostro che impaurisce gli avversari. Sapevo di arrivare in una delle squadre più forti al mondo e così è stato. Non mi sono mai pentito della scelta, neanche quando avevamo dodici punti dall'Inter. Adesso è ancora più bello. Il momento migliore? Il primo giorno che ho indossato la maglia della Juventus. Il più brutto? L'eliminazione in Champions contro il Bayern. Brucia da morire ancora adesso. Ero logicamente convinto che ormai ce l'avremmo fatta. Eravamo così vicini... Fa malissimo!".

FUTURO - "Io come Del Piero o Buffon? Sì, riesco ad immaginarlo. La loro storia mi affascina: vent'anni con la stessa maglia ti fanno diventare un monumento. Non posso prometterlo perché non dipende solo da me, ma sarebbe davvero bello vincere quello che hanno vinto loro rimanendo per sempre alla Juventus".

IL PARAGONE CON MESSI - "A me fa piacere, è gratificante. Il paragone non mi pesa. Io non so se diventerò come Messi, il mio obiettivo è vincere un Pallone d'Oro".

POGBA - "Ha qualità incredibili e può davvero diventare il migliore. Il 10? Adesso è occupato e spero lo sia ancora per un bel po'. Se dovesse liberarsi, mi piacerebbe molto prenderlo. Pogba resta? E' un problema suo".

SERIE A - "In Italia ci si difende tanto e bene. E' un calcio tattico: le squadre piccole non giocano in modo incosciente come le piccole spagnole. Messi e Cristiano Ronaldo non avrebbero fatto 80/90 gol in Italia".

TIFO - "L'Italia è divisa in due: la metà più uno è juventina, l'altra metà la odia".

 




Commenta con Facebook