• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > Leicester City, Ranieri: "Credo solo nella matematica"

Leicester City, Ranieri: "Credo solo nella matematica"

Il tecnico delle 'Foxes' ha parlato dell'incredibile impresa che stanno compiendo i suoi ragazzi


Claudio Ranieri ©Getty Images

27/04/2016 21:34

LEICESTER CITY SOGNO SCUDETTO RANIERI / LEICESTER (Inghilterra) - A tre punti dalla gloria. Se il Leicester City dovesse fare bottino pieno contro il Manchester United all''Old Trafford', si laureerà campione di Inghilterra per la prima volta nella sua storia. "Quando è finita la partita del Tottenham mi sono sentito un po' più leggero, ma solo un po'. Siamo vicini, tutti dicono che è fatta. A mio parere no, io credo solo nella matematica. Dobbiamo lottare fino in fondo", ha dichiarato Claudio Ranieri, tecnico delle 'Foxes', nel corso di un evento promozionale che si è tenuto quest'oggi. 

"No, non avrei mai pensato di competere per il titolo - le sue parole riportate da 'ibtimes.co.uk' - Ai miei ragazzi dicevo: ok, siamo salvi, ok siamo in Europa League, ok siamo in Champions. Adesso ci siamo. E dobbiamo trasformare il sogno in realtà. È incredibile, è qualcosa di straordinario. La nostra è una bella storia, cresciuta in un anno strano nel quale i grandi team non hanno avuto continuità. Abbiamo dimostrato che una piccola squadra con grande carattere può diventare un gigante. Ho sempre detto ai miei giocatori di dare il massimo: se gli altri ci dovessero battere, gli faremo i complimenti. Ma ora dobbiamo continuare a combattere. Non è importante il risultato, ma la prestazione: siamo andati avanti così, con la mentalità di quelli che non volevano regalare nulla a nessuno, senza dare importanza al nome degli avversari. Mahrez? Sono orgoglioso di lui, è un genio, è la nostra luce. E ogni giorno mi chiede 'Mister cosa posso fare per migliorarmi?'. Ma non solo lui, tutti i miei giocatori sono fantastici e super professionali".

D.G.




Commenta con Facebook