• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Cuadrado ad Evra: il punto sugli esterni

Calciomercato Juventus, da Cuadrado ad Evra: il punto sugli esterni

Tra contratti in scadenza, rinnovi e dubbi ecco i nodi che i bianconeri dovranno sciogliere


Juan Cuadrado ©Getty Images

27/04/2016 16:40

CALCIOMERCATO JUVENTUS PUNTO ESTERNI CESSIONI / TORINO - Scudetto vinto e festeggiato con tre giornate di anticipo e nonostante un avvio difficile, altra annata da ricordare per la Juventus.. Dopo la Coppa Italia contro il Milan sarà quindi vacanza, ma per la dirigenza e la coppia Marotta-Paratici il calciomercato è praticamente già iniziato. Vari nodi da sciogliere già a giugno tra rinnovi e riscatti e una situazione in continua evoluzione per quanto riguarda le corsie esterne. Cudrado ed Evra sono in bilico, il primo in prestito dal Chelsea, il secondo in scadenza di contratto. Poi Asamoah le cui condizioni fisiche non permettono di star tranquilli e Stephan Lichtsteiner. Analizziamo il calciomercato Juventus: cosa succederà sulle fasce?

EVRA - Il laterale francese non ha ancora deciso che cosa farà: la Juve dal canto suo sarebbe disposta ad offrire un contratto per un'altra stagione all'ex Manchester United che però sta vagliando anche un finale di carriera in patria. La decisione spetta solamente a lui, visto che il club è sembrato sempre disponibile verso un elemento impostosi come leader nello spogliatoio.

CUADRADO - Diverso il caso del colombiano che deve essere riscattato dal Chelsea per oltre 15 milioni di euro, cifra che i bianconeri giudicherebbero troppo alta al momento. L'esterno ha fatto bene con la maglia della 'Vecchia Signora', ma a Torino si aspettavano anche qualcosa in più ed infatti non sempre è risultato determinante.

ASAMOAH - Qui l'incognita è la condizione fisica, per un giocatore che quando viene chiamato in causa raramente sbaglia ed assicura sempre molto dal punto di vista dell'impegno. Asamoah è uno che accetta anche la panchina e ciò depone a suo favore in una squadra di livello come la Juventus, ma davanti ad un'offerta interessante si valuterà il suo futuro.

LICHTSTEINER - La sua permanenza non è così in bilico, ma si sta cercando comunque un'alternativa (Vrsaljko e De Sciglio i più chiacchierati). Tra tutti è quello che ha le maggiori chance di rimanere in rosa, però una seppur piccola possibilità che parta rimane.

O.P.




Commenta con Facebook