• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Inter, Alex Teixeira: il regalo brasiliano 'made in Cina'

TATTICA DEL MERCATO - Inter, Alex Teixeira: il regalo brasiliano 'made in Cina'

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul trequartista del Jiangsu


Alex Teixeira ©Getty Images
Maurizio Russo

27/04/2016 17:00

CALCIOMERCATO TATTICA DEL MERCATO INTER TEIXEIRA JIANGSU / MILANO - L'Inter dovrà attendere ancora prima del suo ritorno in Champions League. La vittoria della Roma sul Napoli ha fatto svanire ormai definitivamente la possibilità di centrare il terzo posto che sarebbe valso i preliminari. E con essa se ne vanno i ricchi premi in denaro che porta la massima competizione europea. I vertici nerazzurri, quindi, sono al lavoro per trovare nuovi partner disposti a investire nel club per affinché la prossima estate il calciomercato Inter sia all'altezza delle aspettative. In tale ottica si registra l'interessamento dei cinesi della Suning Commerce Group, proprietari del Jiangsu, che potrebbero portare all'Inter il trequartista brasiliano Alex Teixeira. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI ALEX TEIXEIRA, OBIETTIVO DELL'INTER PER LA TREQUARTI

Alex Teixeira Santos nasce a Duque de Caxais, in Brasile, il 6 gennaio 1990. A 9 anni entra a far parte del settore giovanile del Vasco da Gama. Nel 2008 viene promosso in prima squadra e alla sua prima stagione tra i professionisti sigla 5 gol in 29 presenze, che non bastano però ad evitare la retrocessione. Nonostante le tante offerte dall'Europa, l'anno dopo decide di restare al Vasco e contribuisce alla pronta risalita in Serie A vincendo il Brasilerao B. Nella sessione invernale di mercato del 2010 viene acquistato dallo Shakhtar Donetsk per 6 milioni di euro e in poco tempo matura e si guadagna il posto da titolare sotto la guida di Lucescu. Vince cinque volta il campionato ucraino, tre coppe d'Ucraina e tre supercoppe ucraine tra il 2010 ed il 2015. La stagione attuale la inizia a suon di gol: 22 in 15 giornate, alla media di uno ogni 61 minuti, con nove doppiette all'attivo. Numeri che gli valgono la chiamata dei cinesi del Jiangsu, che lo prendono a febbraio per la cifra record nell'ultima sessione invernale di 50 milioni di euro. Al suo esordio in campionato con la nuova maglia sigla una doppietta allo Shandong Luneng, poi va a segno anche nella Champions asiatica.

Alex Teixeira ha vestito la maglia della Nazionale brasiliana sin dalla categoria under 15. Con la Seleçao ha conquistato il campionato sudamericano con l'Under 17 ed ha partecipato al Mondiale Under 20, ma attende ancora di fare il suo esordio nella Nazionale maggiore.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI ALEX TEIXEIRA

Alto 1,73 per 67 kg, fisico brevilineo e asciutto, destro naturale. Alex Teixeira è un trequartista completo e moderno, che all'occorrenza può agire sia da ala destra che da ala sinistra ma anche da seconda punta. Dotato di grande tecnica, ha un gran controllo di palla ed è bravissimo nel gioco di prima e a 'due tocchi': la serpentina in area con cross in mezzo o tiro sono il suo marchio di fabbrica. In Brasile dicono che ricordi il primo Ronaldinho: i numeri e le qualità fanno presagire che il paragone non sia così assurdo.


ALEX TEIXEIRA E' UN GIOCATORE ADATTO ALL'INTER?

Il modulo preferito da Roberto Mancini, non è un mistero, è il 4-2-3-1. In questa stagione il tecnico jesino lo ha proposto spesso, cambiando tuttavia altrettanto spesso gli interpreti alla ricerca della soluzione migliore. Nel ruolo di trequartista si sono alternati i vari Perisic (più uomo di fascia), Jovetic (troppo offensivo), Ljajic e Brozovic (troppo discontinui). Alex Teixeira potrebbe essere il giocatore ideale per mettere fine a questa girandola di nomi e consentire al Mancio di puntare su undici definitivo. Dribbling, assist, tiri da dentro e fuori l'area di rigore: il brasiliano potrebbe risolvere il problema del gol che avuto quest'anno l'Inter. Senza dimenticare la sua duttilità che permetterebbe ai nerazzurri di cambiare anche in corsa modulo passando al 4-3-3 o agendo da spalla di Icardi qualora si optasse per lo schema a due punte. Il costo del cartellino è proibitivo, l'unica soluzione praticabile è quella del prestito, sperando che poi il gruppo Suning possa portarlo a Milano come regalo per 'festeggiare' l'ingresso in società.




Commenta con Facebook