• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Berlusconi vende all'Evergrande Real Estate Group: venerdì la firma!

Milan, Berlusconi vende all'Evergrande Real Estate Group: venerdì la firma!

L'affare si concluderà per una cifra tra i 700 ed i 720 milioni di euro per il 70%


Silvio Berlusconi ©Getty Images
Mario D'Amiano (@mariodamiano93)

27/04/2016 22:54

MILAN BERLUSCONI CORDATA CINESE VENDITA SOCIETA' / MILANO - AGGIORNAMENTO ORE 14.54: Secondo quanto rivelano fonti di 'Adnkronos' in merito alla trattativa Berlusconi-Ma, il coinvolgimento dell'imprenditore non risulterebbe concreto.

ORE 23.30: Iniziano a trapelare maggiori dettagli dell'affare che porterà alla cessione del pacchetto di maggioranza del Milan: sempre secondo quanto riporta 'corrieredellosport.it', Evergrande Real Estate Group, che ha tra i suoi investitori l'ormai arcinoto Jack Ma, proprietario del motore di ricerca cinese 'Alibaba', acquisterà subito il 70 % delle azioni rossonere, mentre il restante 30 % solo tra un anno. Il tutto per per una cifra che si aggira tra i 700 e i 720 milioni di euro. A spingere Berlusconi verso il sì sono state le pressioni dei figli Marina e Piersilvio, oltre che dei legali della Fininvest.

ORE 22.48: Svolta nella cessione del Milan. Non il gruppo 'Alibaba', ma a rilevare il pacchetto di maggioranza dei rossoneri sarà l'Evergrande Real Estate Group. A svelarlo è 'corrieredellosport.it' che sottolinea come ad aver strappato il sofferto sì a Berlusconi sia stata il secondo più grande sviluppatore di proprietà dalle vendite della Cina, oltre che proprietari del Guangzhou vincitori di 5 scudetti di fila nella Chinese Super League. La firma del preliminare nel weekend.

ORE 22.15: "Il Milan eventualmente è l'oggetto, bisogna parlare con Fininvest. Le trattative o le non trattative riguardano Fininvest". Queste le parole dell'ad rossonero Adriano Galliani, rilasciate all''Ansa' a margine di un evento promosso dallo sponsor Huawei.

ORE 21.50: Come riferisce Milano&Finanza, il gruppo 'Alibaba' è pronto a mettere sul piatto 500-550 milioni di valore dell'equity del Milan a cui vanno aggiunti i 240 milioni di debiti (188 milioni solo nei confronti di banche e società di factoring), per una valutazione complessiva di 740-790 milioni. Inoltre il consorzio di imprenditori cinesi avrebbe già preso l'impegno di investire su base pluriennale la cifra di 300-400 milioni. Risultato finale? Complessivamente la spesa potenziale per rilevare il controllo del Milan potrà raggiungere gli 1,2 miliardi. La speranza di questi ultimi, ora, è che Berlusconi accetti e che il closing arrivi entro la data dell’avvio del calciomercato. 

ORE 19.00: Continuano a circolare nomi in merito la cordata cinese che potrebbe prendere il controllo del Milan. Stando a quanto riportato da 'Sky', Berlusconi e Fininvest avrebbero intenzione di vendere. Resta da capire se sarà subito ceduta la maggioranza delle azioni. 

ORE 13.27: Non solo il gruppo 'Alibaba' interessato al Milan. Per i rossoneri potrebbe esserci un accordo anche con Li Ka Shing, il proprietario di 'Hutchison Whampoa', gruppo leader nel mondo delle telecomunicazioni.

ORE 12.55: L'uffico di pubbliche relazioni del gruppo cinese 'Alibaba',  vicino all'acquisto del Milan, risponde: "Non commentiamo i rumors".

ORE 12.27Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato del Milan, risponde alle domande sulla cessione del club: "Non so nulla".

ORE 12.06: Dopo lunghi mesi di trattative, adesso sembra arrivato il momento decisivo: Silvio Berlusconi ha venduto il Milan a una cordata cinese. Come riporta 'corrieredellosport.it', infatti, il prossimo weekend sarà decisivo perchè tra venerdì e lunedì, in un noto studio legale romano, sarà firmato l'accordo preliminare. L'affare dovrebbe chiudersi sulla base di 700 milioni, la cordata cinese ha convinto con le sue credenziali economiche il patron rossonero. Molto può cambiare nel mercato Milan dei prossimi anni.

Non si conosce ancora il nome del nuovo proprietario, che dovrebbe essere uno tra Robin Li o Jack Ma. La cordata avrebbe chiesto il 70% della società subito e il restante 30% tra un anno. La cifra esatta dovrebbe aggirarsi su un massimo di 720 milioni. I tifosi milanisti che chiedevano la cessione del club saranno quindi accontentati. Nel calciomercato dei prossimi anni potrebbero assistere a grandi cambiamenti. Dopo anni di trionfi e soddisfazioni, Berlusconi starebbe per lasciare definitivamente il club rossonero.

 




Commenta con Facebook