• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, missione terzino: Vrsaljko in pole

Calciomercato Inter, missione terzino: Vrsaljko in pole

Le alternative al croato del Sassuolo sono Bruno Peres e Caceres. Semedo costa troppo, Zabaleta difficile


Sime Vrsaljko ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

27/04/2016 08:13

CALCIOMERCATO INTER VRSALJKO BRUNO PERES CACERES / MILANO - Niente più rivoluzione, solo pochi acquisti e mirati. Il piano di calciomercato Inter è chiaro, e lo ha ribadito pure il tecnico Roberto Mancini che a cinque o sei buoni giocatori preferirebbe due campioni da innestare nella sua rosa. Prima di tutto, però, bisognerà fare necessariamente i conti con i bilanci, che senza Champions League avranno bisogno di un'attenzione particolare. I primi numeri e le prime cifre a disposizione per il calciomercato inizieranno a venir fuori a maggio, in occasione di uno dei due viaggi del presidente Erick Thohir che sarà a Milano per Inter-Empoli del 7 maggio e per la finale di Champins League del 27. Nel frattempo, la dirigenza interista non vuole farsi trovare impreparata e prova a giocare d'anticipo muovendosi su più fronti.

Praticamente chiusi gli accordi con Ever Banega e Caner Erkin che arriveranno a parametro zero rispettivamente da Siviglia e Fenerbahce, le due priorità dei vertici nerazzurri sono ora il terzino e l'esterno offensivo "puro", entrambi per la corsia destra. Tanti i nomi valutati, ma per il ruolo di laterale di difesa c'è un'ipotesi in pole: Sime Vrsaljko. Il croato del Sassuolo piace parecchio, in primis per la giovane età (24 anni) e la conoscenza del campionato italiano, ma l'ostacolo è rappresentato dai 15 milioni di euro che gli emiliani chiedono, forti dell'interesse anche di altre società di livello. L'Inter, comunque, un tentativo lo farà, assicura il 'Corriere dello Sport'. La principale alternativa, invece, sarebbe il brasiliano Bruno Peres del Torino, che fa gola anche alla Roma ed a diversi top club europei. L'altra pista porta poi a Martin Caceres, che lascerà con ogni probabilità la Juventus a parametro zero. Ci sono anche Napoli e Roma, ma intanto i dirigenti nerazzurri hanno già contattato l'agente Fonseca. Cancellato dalla lista, invece, Semedo del Benfica, blindato da una clausola da 60 milioni di euro ed incedibile per meno di 30/40 milioni. Troppo. Complicato pure Zabaleta del Manchester City, che vorrebbe restare fino al termine del contratto (2017).

 




Commenta con Facebook