• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-REAL MADRID

Hart determinante, Aguero e Bale non pungono ma è Casemiro il migliore


Aguero e Pepe © Getty Images
Davide Ritacco

26/04/2016 22:55

ECCO LE PAGELLE DI MANCHESTER CITY-REAL MADRID

 

MANCHESTER CITY

Hart 7 – La parata su Pepe vale un gol. Poco prima si era disimpegnato alla grande su Casemiro e la traversa lo aveva salvato sul colpo di testa di Jesè.

Sagna 6 – Molto meglio nella prima frazione rispetto alla ripresa quando Marcelo lo costringe all’angolo.

Kompany 6,5 – Un recupero fondamentale per Pellegrini. Ci mette tutta la sua esperienza per un evento così importante per lui e per la sua squadra.  

Otamendi 6 – Qualche intervento ruvido che poteva costare caro. Il metro dell’arbitro lo aiuta ma non sembra fornire la sicurezza necessaria per queste partite.   

Clichy 6,5 – Dalla sua parte nei primi 45’ si aggira lo spauracchio Bale ma anche Benzema: lui se la cava bene e prova anche a pungere.

Fernando 6 – Pellegrini gli chiede anche di impostare oltre ad opporsi alla maggiore qualità del centrocampo spagnolo. Ovviamente, visto il punteggio, a lui riesce meglio solo una parte del lavoro.  

Fernandinho 6 – Discorso simile al collega di reparto. E’ sempre pronto a raddoppiare e correre all’indietro per fare da schermo difensivo. Rischia qualche fallo di troppo, ma la partita dura lo avvantaggia.

Navas 5,5 – La sua maggiore velocità e passo sarebbe dovuta essere un’arma in più per Pellegrini ma il progetto tramonta dopo 77’. Dal 77’ Sterling 5,5 – Il suo ingresso in campo, seppur offensivo, non sposta gli equilibri e lui fa poco per mettersi in mostra sbagliando anche un controllo determinante nel finale facilitando il recupero di Pepe.

Silva 6 – In un primo tempo bloccato dal tatticismo prova a inventare qualcosa ma non brilla. Dal 40’ Iheaneacho 5,5 – Il giovane di belle speranza ci teneva particolarmente a giocare questa partita ma non trova mai lo spunto vincente.

De Bruyne 6 – Attento e preciso nello svolgere il suo compito con ottimi ripiegamenti difensivi ma anche lui manca nella zona calda del campo.

Aguero 6 – Abbandonato in avanti prova a fare quello che può ma l’eccesso di prudenza della squadra lo penalizza e fatta eccezione per qualche iniziativa personale non si vede mai.    

All. Pellegrini 5,5 – Nella serata più importante della storia del City non approfitta di un Real Madrid senza Cristiano Ronaldo. Durante la partita perde anche Silva ma lancia un segnale chiaro puntando su Iheanacho e poi su Sterling che la squadra non recepisce. Evidentemente i dettami tattici della vigilia e il timore hanno bloccato le gambe.

 

REAL MADRID

Navas 6 – Viene chiamato in causa poche volte ma lui si fa trovare pronto dando l’impressione di saper sempre cosa fare.

Carvajal 6,5 – Fa un’ottima guardia su Silva ma quando il connazionale lascia il campo si sente più libero di attaccare limitando anche De Bruyne.

Pepe 6 – Il solito difensore irruento ma bravo nelle chiusure. L’errore da zero metri sparando su Hart pesa. Poteva essere il gol spartiacque.

Sergio Ramos 6 – Si limita a controllare un Aguero poco ispirato e poco cercato. Anche lui prova a rendersi pericoloso su palla inattiva.

Marcelo 6 – Dopo un primo tempo statico attacca maggiormente nel secondo alzando anche il baricentro del Real Madrid.

Modric 6 – Si vede molto poco nel primo tempo mentre è più intraprendente nella ripresa. La morsa dei due Fernando del City gli toglie il respiro ma non appena ha uno spiraglio inventa qualcosa.

Casemiro 7 – In una gara così tattica la sua posizione è determinante. Zidane gli chiede tutto il lavoro sporco che lui interpreta molto bene eccellendo nella copertura degli spazi, tappando ogni falla della fase difensiva.

Kroos 5,5 – Commette qualche errore di appoggio non da lui e non riesce ad essere pericoloso nemmeno dal tiro dalla distanza che è la sua grande specialità. Dal 89’ Isco s.v.

Lucas Vazquez 6 – Positiva la personalità con la quale si presenta all’Etihad. Il giovane ‘pupillo’ di Zidane pensa a svolgere il compitino come da copione ma mette da parte l’estro necessario in partite così equilibrate.

Bale 6 – Trova pochi spazi per le sue accelerazioni brucianti. Con l’uscita di Benzema ha la libertà di muoversi maggiormente ma pur essendo molto attivo non trova mai la porta.  

Benzema 5,5 – Nonostante il buon periodo di forma, l’attaccante francese si accende raramente e forse risente dell’assenza di Ronaldo. Zidane lo lascia negli spogliatoi all’intervallo. Dal 46’ Jesè 6 – Il primo squillo della partita è suo con un colpo di testa che scheggia la traversa ma Hart sembrava in controllo. Poi poco altro.  

All. Zidane 6 – Deve fare a meno di Cristiano Ronaldo e giocare senza il miglior giocatore del mondo non è la stessa cosa. Come sostituto sceglie Lucas Vazquez e non James Rodriguez che si accomoda in panchina.La sua squadra segue le sue indicazioni ma non brilla. Alla fine può considerarsi soddisfatto perché il ritorno si giocherà al Bernabeu e non ha subito gol. 

 

Arbitro: Cakir 5,5 – Direzione di gara permissiva, cerca di controllare i ventidue in campo con interventi precisi redarguendo verbalmente gli autori dei falli. Amministra i gialli in modo ambiguo. Al 75’ timide proteste del Real per un fallo su Vazquez in area di rigore, la spinta di Otamendi non sembra così possente. Poco dopo fallo vistoso dal limite di Kompany su Bale non sanzionato. Poteva utilizzare meglio i cartellini.  

 

TABELLINO

MANCHESTER CITY-REAL MADRID 0-0

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany, Otamendi, Clichy; Fernando, Fernandinho; Navas (dal 77’ Sterling), Silva (dal 40’ Iheanacho), De Bruyne, Aguero. A disp.: Caballero, Zabaleta, Kolarov, Delph, Mangala, Demichelis. All.: Pellegrini

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos (dal 89’ Isco); Lucas Vazquez, Bale, Benzema (dal 46’ Jesé). A disp.: Casilla, Varane, Danilo, James Rodriguez, Kovacic. All.: Zidane

Arbitro: Cakir (TUR)

Marcatori: -

Ammoniti: 24’ Pepe (R), 38’ Silva (M), 92’ Carvajal (R)

Espulsi: - 




Commenta con Facebook