• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Viviano: il nuovo pararigori che sogna l'Europeo

I CRAQUE DEL MOMENTO - Viviano: il nuovo pararigori che sogna l'Europeo

Il portiere della Sampdoria ha neutralizzato due penalty in quattro giorni


Emiliano Viviano ©Getty Images
Maurizio Russo

26/04/2016 11:05

I CRAQUE DEL MOMENTO VIVIANO SAMPDORIA / GENOVA - Non si vede spesso un portiere con la maglia numero 2. Ma la scelta di Emiliano Viviano, estremo difensore della Sampdoria, non è legata a motivi bizzarri né scaramantici bensì è segno di umiltà. Nonostante nell'estate del 2014 arrivò a Genova per fare il titolare, il portiere toscano non pretese che Da Costa gli cedesse la casacca con l'1 e scelse invece il numero più basso disponibile, appunto il 2. Una cifra che adesso è tornata di moda per Viviano, tra i protagonisti della salvezza della squadra blucerchiata dopo un avvio di stagione difficile con l'eliminazione nei preliminari di Europa League e il rischio della retrocessione.

VIVIANO NUOVO PARARIGORI - Per anni lo scettro di pararigori in Serie A è toccato allo slovano Samir Handanovic dell'Inter. Ma in questa stagione l'incubo per chi doveva calciare dagli 11 metri è Emiliano Viviano. Negli ultimi quattro giorno l'estremo difensore della Sampdoria ha respinto prima il tentativo dal dischetto di Berardi contro il Sassuolo, blindando lo 0-0 che ha portato un punto, poi si è ripetuto su Candreva della Lazio sull'1-1, evitando che i capitolini si riportassero in vantaggio prima del definitivo 2-1 finale per i blucerchiati. In totale diventano quattro i penalty neutralizzati da Viviano (gli altri due a Lazzari del Carpi e Birsa del Chievo, ndr) su nove rigori calciati contro.

MERCATO E NAZIONALE - Rigori a parte, Viviano sta offrendo ottime prestazioni tra i pali: con 3 soli gol subiti nelle ultime 5 giornate è il portiere meno battuto delle Serie A dopo Buffon nell'ultimo mese. Un rendimento che lo rimetto in corsa per una convocazione in Nazionale - da dove manca dal 2011 - in vista degli Europei, dopo l'infortunio subito da Perin. Ma non solo: tornano ad accendersi su di lui i riflettori del calciomercato: dall'Inghilterra rimbalza la voce di un nuovo interessamento dell'Arsenal, con cui militò una stagione, per il portiere toscano. Viviano, però, non sembra interessato al ruolo di secondo e preferisce fare il titolare alla Sampdoria, dove ha dichiarato di trovarsi benissimo in più occasioni.




Commenta con Facebook