• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus Campione d'Italia, Buffon: "Scudetto epocale, derby il momento della svolta"

Juventus Campione d'Italia, Buffon: "Scudetto epocale, derby il momento della svolta"

Il capitano bianconero festeggia il quinto scudetto di seguito


Gianluigi Buffon ©Getty Images

25/04/2016 17:45

JUVENRUS CAMPIONE D'ITALIA BUFFON / TORINO - Il Napoli ko contro la Roma, con la Juventus che festeggia con tre giornate d'anticipo il quinto scudetto di fila. Gianluigi Buffon è raggiante: "E' uno scudetto epocale per l'importanza, visto che è il quinto consecutivo, e per come l'abbiamo vinto, con una rimonta incredibile che mi auguro non si sia fermata a Firenze ma prosegua anche in queste ultime tre gare per suggellare una stagione irripetibile", ha dichiarato il capitano bianconero a 'Sky Sport'.

GRUPPO - "Ci sono stati sicuramente dei momenti, soprattutto iniziali, in cui la paura di non rivincere lo scudetto e di aver pensato troppo positivo in precedenza poteva averci tratto in errore, invece alla fine, con la forza di un gruppo stupendo e responsabile, con una società forte che ci ha spalleggiato e frustato nei momenti opportuni, siamo arrivati a compiere un'impresa".

DERBY DECISIVO - "La mia miglior parata della stagione? La più importante è stata quella col Torino per il momento storico che stavamo vivendo: venivano dalla partita di Sassuolo, il 'Toro' aveva appena pareggiato in casa nostra e se avesse fatto il 2-1 ci avrebbe spezzato le reni. Quella parata ci ha permesso di andare a vincerla al 90+5' con un briciolo di fortuna. Da lì è ripartita la rimonta".

CHAMPIONS - "I 75' fatti a Monaco nessuno ce li toglie, fin quando vincevamo 2-0. Al di là della sconfitta finale, quei 75' ci hanno trasmesso fiducia e consapevolezza. Ad agosto comincerà un'altra stagione e noi la cominceremo con la certezza di valere, perché quando fai partita pari con il Bayern Monaco significa che sei arrivato a un livello importante, al di là della sconfitta bruciante".

NAZIONALE -  "Speriamo di vincere l'Europeo, per me ma soprattutto per l'Italia".

 

M.T. e G.M.




Commenta con Facebook