• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO

Super Mario Mandzukic e Dybala bis verso lo scudetto. Nella Lazio Marchetti limita i danni, Gentiletti li amplifica


Mandzukic © Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

20/04/2016 22:42

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-LAZIO

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Praticamente non è mai chiamato in causa.

Barzagli 7 – Non ha problemi durante tutto l'arco del match nel contenere Keita e Lulic. 

Bonucci 7 – Inizia alla grande con alcuni interventi precisi. Nella seconda frazione gioca sul velluto. 

Rugani 6,5 – Sempre più titolare deve combattare contro la velocità di Anderson. Dopo qualche problemino iniziale, controlla gli avversari senza mai andare in affanno.

Lichtsteiner 7 - L'ex giocatore della Lazio, posto a destra nel centrocampo a cinque, parte molto bene rendendosi protagonista subito in due occasioni nel primo quarto d'ora di gioco. Quantità e qualità a livello industriale.

Khedira 7 – Molto ordinato e tatticamente utile, gioca un primo tempo molto accorto servendo anche una grande palla per Pogba. Anche nella ripresa è sempre sul pezzo. Serve l'assist del tre a zero. Dal 69' Sturaro 6 – Dopo cinque minuti dal suo ingresso si prende un giallo che poteva risparmiarsi.

Hernanes 5,5 – Preferito a Lemina, il brasiliano non gioca una grande partita, anzi. Nella ripresa bella la punizione deviata in corner da Marchetti. Per il resto il passo del brasiliano è sempre troppo compassato.

Pogba 6,5 – Sempre più oggetto del desiderio dei grandi club europei, nel primo tempo si rende pericoloso al 14' e al 21': nella prima è bravo Marchetti che salva in corner, sulla seconda il francese scivola sul più bello. Nella ripresa esce fra gli applausi dei tifosi. Dal 81' Asamoah s.v.

Alex Sandro 6,5 – Al 18' un grande sinistro che termina di un soffio dall'incrocio dei pali. Con la sua velocità mette costantemente in difficoltà gli avversari.

Dybala 8 – Il Migliore. Due le conclusioni nei primi venti minuti, entrambe respinte bene da Marchetti. Si fa notare anche per alcuni recuperi difensivi oltre ai soliti assist a valanga un po' per tutti. Anche nella ripresa costringe Patric al secondo giallo, procura costanti grattacapi alla retroguardia avversaria e realizza due reti. Dal 74' Zaza 6 – Entra col piglio giusto cercando a più riprese la via del gol che però non arriva. 

Mandzukic 7 – Inizia il match con la maschera facciale ma dopo sei giri di orologio se ne libera. Sullo scadere della prima frazione realizza la nona rete in questo campionato. É sua la verticalizzazione per Khedira che dà il via alla terza rete.

All. Allegri 7 – Una macchina perfetta che senza problemi si sbarazza di una Lazio che regge fino al minuto trentotto. Il 3-5-2 funziona a meraviglia. Lo scudetto è sempre più vicino.

 

LAZIO

Marchetti 7 – Il Migliore. Bella la parata d'istinto sul tap-in di Dybala e il tuffo in corner sull'insidioso tiro di Pogba dal limite. Anche nella ripresa è messo costantemente sotto pressione ma lui risponde sempre presente. Non può nulla sulle tre reti subite.

Patric 5 – Il doppio giallo è pesante perchè di fatto chiude il match dello Stadium. Bene la grinta ma deve essere gestita meglio. Acerbo ma, dal punto di vista tecnico, è giusto tenerlo sotto osservazione perchè non è così male.  

Gentiletti 4 – Il peggiore. La solita prestazione blanda quella offerta dall'argentino che deve ringraziare subito il suo portiere che rimedia sul tiro di Dybala lasciato troppo solo in arietta piccola. Gira e rigira, il gol arriva a una manciata di minuti dal termine del primo tempo con Mandzukic liberissimo di calciare a rete. Nella ripresa causa il rigore su Bonucci.  Inaffidabile.  

Hoedt 5 – Nessuna colpa particolare sulle reti subite. Spesso è supportato da Patric che lo aiuta al centro. Oltre ad essere lento è anche abbastanza composto. 

Lulic 5,5 – Impiegato nel ruolo di esterno basso, soffre soprattutto nella prima parte le discese dello svizzero Lichtsteiner. Nella ripresa gioca con onore.

Onazi 5 – L'uomo nuovo del centrocampo biancoceleste gioca bene nella prima mezz'ora per poi crollare sotto i colpi ripetuti di Dybala & Co.

Biglia 6 – Con la solita calma gestisce anche i palloni più difficili. Al 26' perde palla a centrocampo, cade a terra, si rialza e dopo una corsa di venti metri riagguanta il pallone. Nonostante oggi non sia la sua miglior partita, lui gioca sempre. Dal 77' Cataldi s.v.

Parolo 5,5 – Un problema al flessore della coscia lo costringe ad abbandonare il campo anzitempo. Ciò detto, non gioca poi così male. Dal 46' Milinkovic 5 – È sfortunato perchè nemmeno il tempo di entrare in gara, che la sua squadra subisce la seconda rete della Juventus. Difficile da valutare la sua prestazione.

Felipe Anderson 5,5 – Al posto di Candreva non disponibile, per la prima volta gli abbiamo visto fare un intervento in scivolata. Seppur nulla di trascendentale, oggi il brasiliano ha giocato con maggior cattiveria agonistica. Questa è già una buona notizia. Dal 53' Basta 5,5 – Un secondo tempo per attoppare il vuoto lasciato da Patric sulla corsia esterna.

Djordjevic 5 – Dopo diverse panchine ecco una chance per l'ariete biacoceleste che due-tre sponde le gestisce bene. Generoso anche nel dar mano ai suoi difensori, con l'inferiorità numerica sparisce dalla scena. 

Keita 5,5 – Fra i più in forma, oggi è costretto a giocare dieci metri dietro per liberarsi della morsa dei forti difensori bianconeri. Poco incisivo, non si rende mai pericoloso.

All. Inzaghi 6 – Dopo due vittorie consecutive oggi la sfida in trasferta contro i futuri campioni d'Italia è un test troppo difficile da superare. Bene comunque l'assetto tattico e lo spirito dei ragazzi in campo. 


Arbitro: Mazzoleni 5,5 – Poteva ammonire Gentiletti al 12' per gioco scorretto su Mandzukic e Biglia al 30' per fallo su Dybala. Nella ripresa giusto il secondo giallo a Patric mentre sul sacrosanto rigore su Bonucci, Gentiletti doveva essere sanzionato col giallo. Stesso discorso per Hoedt che entra a gamba tesa su Mandzukic al 71'.


TABELLINO

JUVENTUS-LAZIO 3-0

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira (dal 69' Sturaro), Hernanes, Pogba (dal 81' Asamoah), Alex Sandro; Dybala (dal 74' Zaza), Mandzukic. A disp: Rubinho, Audero, Padoin, Evra, Cuadrado, Lemina. All. Massimiliano Allegri

Lazio (4-3-3): Marchetti; Patric, Gentiletti, Hoedt, Lulic; Onazi, Biglia (dal 77' Cataldi), Parolo (dal 46' Milinkovic); Felipe Anderson (dal 53' Basta), Djordjevic, Keita. A disp: Berisha, Guerrieri, Mauricio, Braafheid, Morrison, Palombi, Rossi. All. Simone Inzaghi 

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 38' Mandzukic (J), 51' Dybala (J), 64' Dybala (J)

Ammoniti: 41' Patric (L), 74' Sturaro (J)

Espulsi: 47' Patric (L)




Commenta con Facebook