• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Abbiati: "Con Brocchi amici da ragazzi. Futuro? Ancora un anno ma..."

Milan, Abbiati: "Con Brocchi amici da ragazzi. Futuro? Ancora un anno ma..."

Ecco i ricordi dello storico portiere rossonero


Christian Abbiati © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

20/04/2016 09:18

MILAN ABBIATI GATTUSO BROCCHI / MILANO - Intervistato da 'La Gazzetta dello Sport', il portiere del Milan, Abbiati, racconta del proprio passato in rossonero, ricordando anche la famosa camera numero 42, dov'è nata l'amicizia tra lui, Gattuso e Brocchi, per poi commentare le ultime news MIlan: "Chedemmo la camera a tre, quando tutti avevano invece una classica con due posti letto. Fu un gesto d'amicizia. Divenne la camera di riferimento per tutti, dove ogni membro della squadra veniva per parlare. Accadeva a tutte le ore, anche di notte. La nostra porta era sempre aperta. Io Cristian siamo cresciuti in zona non molte lontane. Siamo diventati amici da ragazzi. Mi è stato subito simpatico. La nostra amicizia continua. Più di una volta ho visto Gattuso allenare, per poi andare a vedere la Primavera di Cristian, quando potevo".

BROCCHI - "Abbiao caratteri diversi. Io sono introverso e silenzioso, lui invece estroverso. Devo dire che il calcio mi ha aiutato in questo, formando il mio carattere. Ora però mi sembra strano avere un amico come allenatore".

Il portiere rossonero ha preso parte nei giorni scorsi all'incontro 'Saranno famosi', che viene promosso dagli organizzatori del Trofeo Dossena, con la partecipazione del Milan e della rosea. In tale occasione, Abbiati si è lasciato andare a commenti su Mario Balotelli, sul quale si era espresso più volte l'ex tecnico Mihajlovic e sul cui conto è stato forse detto di tutto, per poi concludere con uno sguardo al calciomercato: "Il potenziale di Balotelli è enorme. Io faccio il tifo per lui. E' difficile dire perché non renda come ci si aspetti. Di certo è un bravo ragazzo. Nelle ultime due giornate ha dato buoni segnali. Non so se sia stato Brocchi a convincerlo a cambiare. La stagione però si gioca su 38 partite".

FUTURO - "Sono al Milan da quasi 20 anni. Questa è la mia seconda famglia. Giocherei volentieri ancora per un anno. Vedremo però cosa ne pensa il Milan".




Commenta con Facebook