• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Sampdoria-Milan, Brocchi: "Molto soddisfatto, Balotelli fantastico. Ringrazio Mihajlovic"

Sampdoria-Milan, Brocchi: "Molto soddisfatto, Balotelli fantastico. Ringrazio Mihajlovic"

Il tecnico a fine gara: "Dobbiamo lavorare tanto"


Brocchi ©Getty Images

17/04/2016 22:58

SAMPDORIA MILAN BROCCHI / GENOVA - Cristian Brocchi commenta la vittoria del suo Milan contro la Sampdoria. Queste le parole del tecnico rossonero a fine gara: "Devo dire che i calciatori hanno dato molto di più rispetto a quanto mi aspettavo - afferma a 'Premium Sport' - Montella è stato costretto a cambiare mondulo nel secondo tempo. Oggi abbiamo tenuto botta come mentalità. Dire che siamo tornati a proporre un calcio offensivo è un po' troppo. Mancano ancora dei principi sui quali devo e voglio lavorare tanto. Sono molto soddisfatto della prestazione della squadra".

I SINGOLI - "Balotelli? E' stato fantastico stasera, gli è mancato solo il gol. Bonaventura? Il ruolo del trequartista è importante perchè ci dà la superiorità numerica a centrocampo se fatto nella maniera giusta. Bacca ha lavorato per la squadra, mi ha dato tanto. Deve riuscire magari a tenere maggiormente il pallone soprattutto nei momenti di difficoltà. Ha avuto un atteggiamento giusto, ha lavorato con la squadra".

BERLUSCONI - "Il presidente non l'ho ancora sentito perchè non ho avuto tempo di guardate il telefono. La volontà del presidente la conoscono tutti: vuole un Milan che abbia il camando della gara, mi ha chiesto di lavorare sull'aspetto mentale dei calciatori. Io l'ho fatto per capire chi teneva con i fatti alla maglia del Milan. Ringrazio la squadra per quello che ha dato in campo e ringrazio Mihajlovic perchè ci ha mandato un messaggio per complimentarsi della vittoria, si è dimostrato un gran signore: è un segno di grande stile".

SENSAZIONI - "L'emozione la sto vivendo in questo momento, non in campo. Ho un carattere grazie al quale vivo le cose con estrema serenità. Esordire in Serie A da allenatore del Milan e con una vittoria in un campo in cui ho chiuso la carriera da calciatore è forse un segno del destino".

FUTURO - "Il mio obiettivo è fare il meglio possibile in questo momento, ho coronato il sogno di allenare questa grandissima società. Voglio restare sul pezzo e concentrato".

 

M.D.A.

 




Commenta con Facebook