• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-BORUSSIA DORTMUND

PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-BORUSSIA DORTMUND

Incredibile ad Anfield. Lallana disastroso, Milner scatenato. Sokratis si addormenta sul più bello


Liverpool ©Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

14/04/2016 23:03

ECCO LE PAGELLE DI LIVERPOOL-BORUSSIA DORTMUND:

 

LIVERPOOL

Mignolet 6 – Non può nulla sulle reti del Dortmund, poi deve solo guardare il miracolo materializzarsi davanti ai suoi occhi.

Clyne 6,5 - Dopo il disastro iniziale, gioca sulla linea degli esterni d’attacco come il suo collega Moreno. Fa il trequartista per tutto il secondo tempo.

Lovren 7 - Solite difficoltà con i piedi, dietro fa meglio di Sakho. Attaccante aggiunto, anche quando il Liverpool sembra non avere più speranze ed invece è proprio una sua capocciata a rendere possibile l’impossibile.

Sakho 5,5 - Tiene in gioco Aubameyang, non una ma due volte e il Borussia non lo perdona andando sopra per due reti a zero nei primi dieci minuti. Sa che non può giocarsi l’uno conto uno in velocità con l’attaccante del Borussia e nonostante un paio di buone chiusure anche il 3-1 di Reus ce l’ha sul groppone lui. Rimedia alla figuracce del primo tempo realizzando il gol del 3-3. E non è poco...

Moreno 6 - Non si intende con Coutinho dando il via alla prima, letale, ripartenza del Borussia. Sul 2-0 svirgola una buona palla gol in piena area. Primo tempo da incubo, ripresa ottima.

Can 7 - Unico vero centrocampista di ruolo del Liverpool, a volte manca di fosforo, ma quando i suoi gli danno una mano cambia il ritmo dei Reds (vedi giocata e assist per Origi). Prende una botta ed esce mezzo rotto. Dall’ 80’ Lucas 6,5 – Mette ancora più ciccia in mezzo al campo.

Milner 7,5 - Mandato allo sbaraglio da Klopp che gli affida le chiavi del centrocampo in partnership con Emre Can, lui si allarga spesso, trova l’assist del 3-2, azzecca solo un corner: quello del 3-3 e fa l’assist per il 4-3. Stoico.

Lallana 4,5 - Solitamente importante per dare equilibrio ai Reds, oggi non ne azzecca una, né quando gioca sull’esterno, né quando entra dentro il campo. Anche la giocata più elementare si trasforma in un ostacolo insormontabile. Inguardabile. Dal 62’ Allen 7 - Dà superiorità numerica ai padroni di casa che non casualmente alzano il baricentro e si rendono pericolosi.

Firmino 5 - Cincischia troppo e Reus è sveglio nel portargli via il pallone. Dieci secondi dopo Aubameyang sta già esultando per il 2-0. A volte accelera la manovra, altre cerca giocate troppo rischiose esponendo i suoi a pericolose ripartenze. Dal 62’ Sturridge 5 – Accolto come il salvatore della patria, fa vedere poco con oltre mezz’ora a disposizione.

Coutinho 7,5 - Regista avanzato, spreca poche palle. Molto attivo, quando duetta con Firmino dalla cintola in su il Liverpool crea sempre qualcosa. Nel primo tempo tenta un paio di conclusioni ma senza trovare la porta, nella ripresa aggiusta la mira e riapre i giochi.

Origi 7 - Aveva sbloccato il risultato all’andata. Nel primo tempo di Anfield sfiora un paio di volte la rete del 2-1 prima di trovarla in avvio di ripresa dopo aver bruciato Sokratis.

All. Klopp 7,5 – La rete di Lovren gli regala un voto e mezzo. Klopp sbaglia formazione, regala il centrocampo al Borussia ma corregge il tiro in corsa. Serate così entrano nella storia.

 

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller 6 - Incolpevole sui gol, si registra una buona uscita su una palla insidiosa. Poi l'impensabile...

Piszczek 6,5 - Una sua discesa nel primo tempo quasi regala il 3-0 ai suoi. Dietro è praticamente perfetto, sempre in sintonia con Mkhitaryan che gioca davanti a lui.

Sokratis 5 - Primo tempo giocato su ottimi livelli, ma nella ripresa Origi lo brucia sbucandogli alle spalle per segnare la rete della speranza del popolo rosso. Da li in poi il sogno diventa piano piano un incubo.

Hummels 6 - Conferma di essere uno dei migliori difensori d’Europa, non solo è bravo a difendere, ma è pure il regista arretrato di Tuchel. Molla troppo presto, però.

Schmelzer 5 - Gestire Mkhitaryan in allenamento deve essere più complicato che marcare il Lallana di stasera. Appena esce l’inglese però la storia cambia. Lui si perde Sakho che riapre tutto e Sturridge che dà il via all’azione del 4-3. Montagne russe.

Weigl 6 - Metronomo dei tedeschi, gioca un buon primo tempo, si sacrifica nella ripresa e non perde mai la calma.

Castro 6 – Buona prima frazione, anche se il pressing dei Reds nel secondo tempo lo mette in crisi. Dall’82’ Gundogan s.v.

Mkhitaryan 7,5 - Leader silenzioso. Senza troppi fronzoli, senza dare troppo nell’occhio, nessuna giocata è mai scontata. Ha grande tecnica e forza fisica. Ah si, in più aiuta sempre la difesa e segna la rete del vantaggio.

Kagawa 6 - Ha tutto lo spazio necessario per dare il via alla prima azione d’attacco dei suoi che porta in dote il vantaggio ai tedeschi. Col Borussia in avanti gioca a ridosso di Aubameyang per portare il primo pressing agli inglesi. Dal 77’ Ginter 5,5 – Dovrebbe dare copertura, ma sprofonda.

Reus 7,5 - Spacca la partita dopo pochi giri d’orologio: recupera palla dietro alla linea mediana, salta due uomini e manda in porta Aubameyang che schianta il Liverpool. Sembra chiudere i conti segnando la rete del 3-1 e invece il Liverpool non muore mai. Dall’82’ Ramos s.v.

Aubameyang 7 - Nei primi dieci minuti combina più di quanto fatto vedere in tutta la gara di andata, quando venne pure sostituito. Propizia il gol del vantaggio prima di segnare il 2-0. Prima del quarantesimo si è già mangiato altre due palle gol.

All. Tuchel 6,5 – Sembrava tutto fatto, poi riaperto e poi rifatto di nuovo e invece alla fine passa il Liverpool dopo una delle partite più pazzesche dell’anno. Finale da incubo, al termine di una gara quasi perfetta.

 

Arbitro: Cuneyt Çakir 6 - Non ammonisce mai. Non c’è il rigore per il Borussia nel primo tempo, mentre Hummels sarebbe da secondo giallo quando placca Origi lanciato a rete, impedendogli di arrivare in tempo sul pallone (moscio) di Sturridge. Da valutare la posizione di partenza dell’attaccante inglese sul 4-3 del Liverpool.

 

TABELLINO

LIVERPOOL-BORUSSIA DORTMUND 4-3

Liverpool (4-2-3-1): Mignolet; Clyne, Lovren, Sakho, Moreno; Can (dall’ 80’ Lucas), Milner; Lallana (dal 62’ Allen), Firmino (dal 62’ Sturridge), Coutinho; Origi. A disp. Ward, Smith, Skrtel, Ojo. All. Klopp
Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Sokratis, Hummels, Schmelzer; Weigl, Castro (dall’ 82’ Gundogan); Mkhitaryan, Kagawa (dal 77’ Ginter), Reus (dall’82 Ramos); Aubameyang. A disp. Burki, Bender, Pulisic, Sahin. All. Tuchel.

Arbitro: Çakir (Turchia)

Marcatori: 5’ Mkhitaryan (B), 9’ Aubameyang (B), 48’ Origi (L), 56’ Reus (B), 66’ Coutinho (L), 78’ Sakho (L), 91’ Lovren (L)

Ammoniti: 53’ Hummels (B), 75’ Piszczek (B), 90’ Schmelzer (B)

Espulsi:




Commenta con Facebook