• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-BARCELLONA

PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-BARCELLONA

Griezmann condanna il Barcellona, il tridente azulgrana è inesistente.


Griezmann © Getty Images
Davide Ritacco

13/04/2016 22:47

ECCO LE PAGELLE DI ATLETCO MADRID-BARCELLONA

 

ATLETICO MADRID

Oblak 6,5 – Il Barcellona e i suoi compagni gli fanno passare un primo tempo relativamente tranquillo. Nella ripresa, ovviamente, la pressione avversaria si fa interminabile ma rimane sempre concentrato.  

Juanfran 7,5 – Sempre pronto al raddoppio di marcatura ma anche super disponibile a pungere in fase offensiva con scorribande piratesche.  

Godín 8 – Impeccabile contro il tridente magico del Barcellona e come se non bastasse si rende pericoloso anche in avanti con un colpo di testa che si schianta contro la traversa.

Hernandez 7 – Bravissimo a chiudere ogni falla e nel gioco aereo insieme all’esperienza di Godìn non fa passare nemmeno l’aria.

Filipe Luis 7,5 – Reattivo come pochi. La discesa di 50 metri che porta al rigore è semplicemente da applausi.  

Saúl Niguez 7 – L’assist per il gol della storia è meraviglioso. Fisicamente cala un po’ nella ripresa concedendo qualcosa al Barcellona.  

Fernandez 7 – Fa solo interdizione ma è preziosissimo per poter consentire gli equilibri necessari affinché la squadra possa esprimersi ai massimi livelli. Dal 93’ Savic s.v.   

Gabi 7,5 – L’intervento ad inizio ripresa quando salva un gol praticamente fatto da Piquè racchiude tutta la sua partita di sacrificio. Ottima lucidità nel far ripartire l’azione sempre nel modo giusto. Il fallo di mano al 90esimo è però in area.

Koke 7,5 – Buona intesa con Griezmann e ottima qualità in campo, sa sempre cosa fare e come farlo. Va in debito d’ossigeno nella ripresa.

Ferreira Carrasco 7,5 – I suoi scatti sono come degli strappi nella partita che spezzano il Barcellona in due. Spremuto esce senza rimpianti. Dal 73’ Thomas 6,5 – Entra per far reggere il fortino eretto da Simeone. Fa legna quanto basta per accedere alle semifinali.

Griezmann 8 – Una doppietta memorabile che spedisce l’Atletico fra le migliore quattro d’Europa e manda al patibolo un Barcellona in crisi. E’ la sua serata. Dal 90’ Correa s.v.

All. Simeone 8 – Il ‘cholismo’ è ormai un modo di essere acclarato, ritmo forsennato, ripartenze veloci e ficcanti, tanta fame e raddoppi continui, intensità pazzesca ad un'intensità vertiginosa. Nelle due partite esce vincitore e approfitta di un Barcellona in difficoltà e ancora una volta fa dell’atletismo e del cuore un'arma in più ma questa squadra ha anche tanta qualità e un gruppo di giovani fenomenali.    

 

BARCELLONA

Ter Stegen 5 – Si fa sorprendere dal colpo di testa di Griezmann, anche nel resto del match non è impeccabile e non trasmettere sicurezza. Intuisce ma non abbastanza il rigore nel finale del francese.  

Dani Alves 5,5 – Spinge pochissimo e non chiude in tempo su Griezmann. Nella ripresa è più convinto ma Luis Enrique lo richiama in panchina. Dal 64’ Sergi Roberto 6 – Il giovane canterano spinge con buona continuità e duetta bene con Arda Turan ma non può cambiare le sorti di una partita maestosa degli avversari.   

Piqué 4,5 – Rischia un fallo da rigore alla mezz’ora e in occasione del gol di Griezmann è completamente fuori posizione.

Mascherano 5,5 – Fatica a contenere la velocità degli avanti di Simeone, in perenne affanno rispetto all’intraprendenza dei colchoneros.  

Jordi Alba 5 – Timido e impacciato contro lo strapotere fisico dell’Atletico. Nella ripresa agisce praticamente da ala aggiunta ma non riesce mai ad essere incisivo.  

Rakitic 4 – Sottotono, poca verve e sempre fuori dal gioco sbaglia tantissimi appoggi e giustamente lascia il posto ad Arda Turan. Dal 64’ Arda Turan 6 – E’ il grande ex della partita entra col piglio giusto e mette in mezzo due tre palloni interessanti che però nessuno dei compagni raccoglie.

Busquets 4,5 – Non copre con la consueta grinta e va in difficoltà contro l’organizzazione impeccabile dei centrali avversi sbagliando tantissimi palloni. 

Iniesta 6 – E’ l’unico che prova ad organizzare qualche giocata ad effetto ma predica nel deserto e alla fine anche lui deve arrendersi.

Messi 4,5 – E’ in una fase di appannamento ma anche poco convinto in quello che fa. Cerca di rendersi utile in chiave difensiva ma il vero Messi non è ovviamente un gregario. La maledizione del 500° gol con la maglia blaugrana continua.

Suarez 4 – Nel primo tempo non si è praticamente mai visto, toccando un numero esiguo di palloni. Nella ripresa si fa notare più per il nervosismo che per veri pericoli verso la porta di Oblak.

Neymar 4,5 – Del favoloso tridente è quello che ci prova di più ma anche lui non riesce mai a saltare l’uomo e va in apnea anche dal punto di vista mentale.

All. Luis Enrique 4 – Il Barça in questo momento non è molto sicuro, sterile e praticamente mai pericoloso. E’ il momento più basso da quando allena i blaugrana. Tutto ciò si ripercuoterà anche nella Liga? Messi è in crisi e gli altri non brillano. Ora serve tutta la sua esperienza. E’ il momento più delicato della sua breve carriera da allenatore penalizzato anche da un rigore non concesso.   

 

Arbitro: Rizzoli 4,5 – Gara molto tesa dopo le polemiche dell’andata. Collina sceglie la sicurezza, sceglie lui per il ritorno. Il primo episodio però arriva alla mezz’ora quando Piquè interviene in maniera scomposta su Ferreira Carrasco, lo spagnolo rischia molto anche se il giocatore dell’Atletico lamenta un fallo di mano piuttosto che l’intervento con la testa, a testimonianza di come non abbia sentito il contatto. Subito dopo Simeone si lamenta per un fallo dal limite fischiato con troppo ritardo. A metà ripresa il solito Suarez colpisce l’amico’ Godin provocandogli un occhio gonfio; Rizzoli lo ammonisce anche se non tutti sono convinti. Giusto assegnare il rigore ma la sanzione per Iniesta è sbagliata, doveva essere rosso e non giallo. Clamoroso errore al 90’ quando concede fallo dal limite per un fallo di mano di Gabi ma il braccio è in area. Non se l’è sentita di dare il rosso ad Iniesta e il successivo rigore al Barcellona, dimostrando ancora scarso temperamento.   

 

TABELLINO

ATLETICO MADRID-BARCELLONA 2-0

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godín, Hernandez, Filipe Luis; Saúl Niguez, Fernandez (dal 93’ Savic), Gabi, Koke; Ferreira-Carrasco (dal 74’ Thomas), Griezmann (dal 90’ Correa). A disp.: Moya, Kranevitter, Gamez. All. Simeone

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves (dal 64’ Sergi Roberto), Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic (dal 64’ Arda Turan), Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disp.: Bravo, Bartra, Douglas, El Haddadi, Adriano. All. Luis Enrique

Arbitro: Rizzoli (ITA)

Marcatori: 36’, 88’ Griezmann (A)

Ammoniti: 68’ Gabi (A), 70’ Suarez (B), 76’ Neymar (B), 85’ Godin (A), 87’ Iniesta (B), 92’ Correa (A), 94’ Arda Turan (B), 95’ Koke (A)

Espulsi: -




Commenta con Facebook