• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, l'infortunio di Perin rimescola le carte per il ruolo di vice Buffon: il borsino

Italia, l'infortunio di Perin rimescola le carte per il ruolo di vice Buffon: il borsino

Si riapre la lotta per una maglia alle spalle del capitano nei prossimi Europei


Perin-Buffon-Marchetti-Donnarumma-Padelli © Getty Images

12/04/2016 12:55

ITALIA INFORTUNIO PERIN CONVOCAZIONI CONTE / ROMA - Un fulmine a ciel sereno rischia di scombinare i piani di Antonio Conte. L'infortunio di Mattia Perin si è rivelato più grave del previsto: rottura del legamento crociato anteriore con interessamento meniscale esterno del ginocchio destro. Tradotto: stagione finita ed Europei da vivere solo come spettatore esterno. Una mazzata terribile sia per il Genoa, ma anche per l'Italia che nel reparto dei portieri sembrava aver già trovato il giusto trio da portare in Francia: il genoano, infatti, sembrava essere sicuro del posto assieme a Buffon e Sirigu.

Ora il suo infortunio potrebbe rimescolare le carte, in particolar modo per il ruolo di vice Buffon visto che l'estremo difensore del Paris Saint-Germain quest'anno è sceso in campo col contagocce. La sua presenza sembra sicuramente confermata, sia per l'esperienza internazionale che vanta, sia per il fatto che è sempre stato chiamato da Conte il quale lo considera ormai uno del 'gruppo'. Ma in terra transalpina potrebbe occupare il ruolo di terzo. 

Ecco quindi che la battaglia per la maglia numero 12 si riaccende in maniera inaspettata ed i candidati sono molteplici. Il primo della lista è senza dubbio Federico Marchetti: il ct lo stima molto e tempo fa ha avuto un colloquio con lui per ridabirgli tutta la sua fiducia. Dopo il periodo negativo attraversato due anni fa, il guardiano della Lazio è tornato a buoni livelli e potrebbe rappresentare la prima alternativa a Perin. Non è da escludere però l'ipotesi più azzardata quanto romantica: quella che porta a Gianluigi Donnarumma, 'enfant prodige' del Milan con le stimmate del campione sotto i guantoni. Dopo aver tagliato il record di essere il più giovane esordiente dell'Under 21, il ragazzone di Castellamare di Stabia ora ha messo nel mirino quello di Piero Campelli, ex portiere dell'Inter che il 29 giugno del 1912 esordì con la selezione azzurra a soli 18 anni e sei mesi. 

Più defilate, infine, le candidature di Daniele Padelli, Antonio Mirante, Marco Sportiello e Andrea Consigli. Ma fino al termine del campionato i giochi saranno più che aperti: resta ancora un mese di tempo esatto per convincere mister Conte.

D.G.




Commenta con Facebook